Calcio: corteggiatissimo Nikola Kalinic

0
845
Fiorentina's forward Nikola Kalini? celebrates after scoring the 4-1 lead during the Serie A soccer match between Inter Milan and Fiorentina at the Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 27 September 2015. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Kalinic sempre più corteggiato. Si fa sempre più calda la pista cinese per Nikola Kalinic, bomber croato della Fiorentina corteggiato a suon di milioni dal Tianjin, club asiatico pronto a far follie per il numero nove della Viola. La società orientale sarebbe infatti addirittura disposta ad offrire un ricchissimo contratto da quindici milioni di euro l’anno per l’ex Dnipro, offerta tanto invitante da far vacillare uno dei beniamini della Curva Fiesole. Per Kalinic infatti si tratta di una cifra che difficilmente potrebbe guadagnare in carriera restando alla Fiorentina, ma anche approdando in un top club europeo.

“Scusa Mister, devo andare”. Il dio denaro, insomma, sembra averla vinta sul desiderio di rimanere a Firenze dell’attaccante croato, che avrebbe anche confidato al proprio allenatore e mentore, Paulo Sousa, la volontà di fare armi e bagagli e partire per la Cina. “Scusa mister, devo andare”, il titolo del Corriere Fiorentino in edicola questa mattina, facendo riferimento al colloquio tra il calciatore e il tecnico di origini portoghesi. A questo punto restano da comprendere gli sviluppi della vicenda, che potrebbe trovare risvolti decisivi già in giornata, quando la dirigenza del Tianjin, dopo aver convinto Kalinic, potrebbe presentare formalmente l’offerta scritta alla Fiorentina, per una cifra che si aggira intorno ai 40 milioni di euro. Nemmeno il club di Della Valle rimarrebbe quindi a bocca asciutta, con Pantaleo Corvino, operatore di mercato della società toscana, già pronto a trovare il rimpiazzo ideale di Kalinic nel reparto offensivo.

Ma la Fiorentina non smette di guardarsi intorno. Il nome più caldo è quello di Simone Zaza, in uscita dal West Ham dopo una prima parte di stagione anonima e voglioso di riscatto immediato per non perdere il treno della Nazionale. Oltre all’ex Juventus, il dg viola segue con particolare interesse anche il centravanti argentino Calleri, che pure milita nel club inglese, e Muriel, attaccanti della Sampdoria rivitalizzato dalla cura Giampaolo. Tutti nomi caldi, in attesa dell’addio tra Kalinic e Firenze, addio che si potrebbe consumare già nella giornata di oggi.

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.

COMMENTA