Domenica in campo all’Arechi, stasera il ricordo di Vincenzo Margiotta

L'attaccante storico e recordman sarà ricordato ad Agropoli

0
396

Il ricordo. Un’amichevole per celebrare il centenario della nascita di Vincenzo Margiotta, attaccante storico della Salernitana e recordman di reti con la maglia biancazzurra prima e granata poi, a cavallo degli anni ’40. La partita si disputerà stasera al Guariglia di Agropoli, la città che ha dato i natali proprio al compianto bomber cilentano, ricordato come uno dei personaggi sportivi più noti e importanti della perla del Cilento.

Domenica in campo. Per la Salernitana, il test match di domani contro i delfini allenati dall’esperto Santosuosso, sarà anche l’occasione per provare uomini e schemi da opporre allo Spezia, in vista del ritorno del campionato cadetto dopo la sosta invernale, con la gara in programma all’Arechi domenica 22 gennaio. Il tecnico Bollini, che ha ritrovato il suo gruppo lo scorso 9 gennaio, però, rischia di dover fronteggiare diverse assenze nel gruppo che affronterà il team cilentano, militante in Serie D, quarta categoria nazionale. Non dovrebbero essere della partita, infatti, sia Perico che Rosina, entrambi alle prese con i postumi di problemi fisici alle rispettive ginocchia. Assente anche Caccavallo, vittima di fascite plantare, così come è a rischio forfait il bomber principe del club con l’ippocampo sul petto Massimo Coda, assente anche al firmacopie del calendario ufficiale per un attacco febbrile. Lo staff sanitario deciderà solo nella giornata di domani, così come la società si esprimerà sulla posizione dei prossimi partenti, in particolare Laverone e Schiavi, che potrebbero anche saltare la gara per non incappare in problemi fisici e compromettere la loro cessione lontano dalla città di San Matteo. In particolare il terzino destro è ormai prossimo sposo dell’Avellino e aspetta solo l’ok da parte di Lotito per iniziare la sua nuova avventura in Irpinia, mentre il centrale difensivo di Cava de’ Tirreni aspetta solo la rescissione contrattuale per trovare nuova sistemazione.

Cessioni e cambiamenti. Detto del capitolo cessioni, (anche Franco potrebbe cambiare aria, andando al Livorno in cambio di Grillo), il tecnico Alberto Bollini si aspetta almeno un paio di colpi per puntellare la sua rosa e lottare quantomeno per una salvezza tranquilla. Due i nomi caldi sul taccuino del dg Angelo Mariano Fabiani, quelli di Ricardo Bagadur, centrale scuola Fiorentina già lo scorso gennaio approdato a Salerno e ora in forza al Benevento e Joseph Minala, centrocampista di proprietà della Lazio, che girerebbe in prestito gratuito il suo giocatore per garantirgli continuità di impiego e minutaggio.

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.

COMMENTA