Milan-Cagliari: nessuna magia ma colpo di Bacc…a!

0
590

Una partita totalmente imprevedibile quella giocata dal Milan contro il Cagliari. Solo all’88esimo minuto, il gol di Carlos Bacca fa avanzare la squadra rossonera. Un colpo di fortuna finale che permette alla squadra di non scivolare via dalle primissime posizioni della classifica.

Tutto si può dire tranne che sia stata giocata una partita chiara e lineare. La squadra di Montella infatti, alterna momenti di grande tattica a momenti di attesa profonda. Tenendo presente di aver giocato una partita contro la squadra con la peggior difesa, le somme da tirare non sono proprio positive anzi. Segna a pochi attimi dalla fine, un assente, affamato di gol, dopo tre mesi di astinenza, in una partita contorta, che non viene giocata al top quasi da nessuno. Alle calcagna, la necessità di vincere di non staccare la classifica, di rincorrere la possibilità della zona Champions. Un attacco non proprio presente, con soli 5 tiri in porta, e che mostra evidentemente, le criticità ovvero la difficoltà di sfondare una difesa ben assestata sebbene si tratti non di una squadra fortissima.

La vittoria contro squadre, tecnicamente inferiori, a pochi minuti dalla fine, è segnale di qualcosa sulla quale riflettere.

Lasciare palla agli avversari, regalandogli possibilità di mettere a segno reti, non appartiene al Milan che conosciamo. Il batticuore addirittura assestato sulla possibilità di non segnare non va.
Bravissimo il portiere rossonero, ma pessime le occasioni mancate di Dessena, Importantissimo risolvere la situazione inerente l’attaccante esterno, ma sicuramente c’è da riflettere anche su un centravanti qualificato.

Un Milan che deve lavorare ancora tanto, giocando sull’affiatamento, sulla tattica, ma soprattutto sulla lucidità dei 90 minuti, di cui neanche un secondo deve essere perso. Per procedere con la tranquillità di non perdere occasioni ma soprattutto per evitare situazioni addirittura di improbabilità sul campo con squadre contro le quali dovrebbe vincere ad occhi chiusi, senza mancare il bersaglio.

SHARE
Trentatreenne salernitana, con così tanti sogni nel cassetto che è stato necessario costruire una cabina armadio per contenerli tutti! Si occupa di comunicazione, informazione e formazione. Ha fondato la web agency Ok Comunicare ed è appassionata di letteratura, cinema, fotografia, decoupage. E' giornalista pubblicista e in costante aggiornamento circa le dinamiche evolutive legate ai social network sites.

COMMENTA