Mondiali: Portogallo eliminato dall’Uruguay, Ronaldo: “Meritavamo noi la vittoria”

0
442
Mondiali, Uruguay batte Portogallo: la delusione di CR7

Mondiali, Uruguay batte Portogallo: la delusione di CR7L’Uruguay batte a sorpresa il Portogallo 2 a 1 e passa ai quarti. Venerdì prossimo la Nazionale uruguaiana dovrà vedersela con la Francia, reduce della vittoria contro l’Argentina di Messi. Il protagonista della partita Portogallo-Uruguay doveva essere Cristiano Ronaldo invece è stato il ‘matador’ Edinson Cavani, autore della doppietta che a permesso all’Uruguay di accedere ai quarti di finale. Peccato per l’infortunio che, adesso, sta facendo preoccupare un Paese intero. Al termine della partita, Cavani ha dichiarato: “Ho sentito pungere nel gemello della gamba sinistra e ho preferito chiedere la sostituzione, spero di recuperare per la Francia”.

Oscar Tabarez elogia i suoi

Al termine del match contro il Portogallo, Cavani ha affermato che è stata una delle sue migliori partite. Il bomber è contento, adesso, anche perché la vittoria ha reso felice il suo popolo. Oscar Tabarez, ct dell’Uruguay, si è complimentato con i suoi giocatori durante la conferenza stampa, precisando che non è stato semplice contenere il temibile avversario Cristiano Ronaldo: “Bisogna impedirgli di arrivare al tiro, di puntare i nostri difensori. Ha richiesto molta attenzione limitarlo”. Adesso la Francia. Il mister dell’Uruguay sa bene che i transalpini sono molto forti e che nel reparto offensivo hanno due giocatori abili e veloci come Mbappè e Griezmann. Come affronterà l’Uruguay la Francia? Mantenendo inalterate le sue caratteristiche di gioco e con l’umiltà.

Portogallo: Ronaldo deluso

Molto deluso per la sconfitta del Portogallo è il capitano Cristiano Ronaldo, secondo cui la sua Nazionale ha giocato meglio: “Meritava il Portogallo di qualificarsi, perché abbiamo giocato meglio; ma questo è il calcio. Sono orgoglioso di essere il capitano di questo gruppo”. A chi gli domanda se quello in Russia sia stato il suo ultimo Mondiale, CR7 risponde: “Non è il momento di parlare dei singoli, del mio futuro o di quello di qualche altro”. Per CR7 adesso si deve parlare solo del Portogallo, campione d’Europa in carica.

SHARE
Blogger amante della verità e della libertà di informare ed essere informati. Dedico alla scrittura e alla lettura gran parte delle mie giornate. Dopo la laurea in legge sono stato 'rapito' da questo splendido mestiere. Ringrazio tutti i lettori, anche quelli che non gradiranno i miei contenuti.

COMMENTA