Amazon affitta 20 boeing 767 per rendere le spedizioni più veloci

amazon

Amazon ha pronta una flotta di 20 Boeing 767 che servirà ad accelerare il servizio di consegna ai clienti del Nord America. La Air Transport Services Group (LPGA), un fornitore di trasporto aereo di merci, ha detto che Amazon ha deciso di prendere in affitto 20 dei suoi aerei per un lasso di tempo che varia dai cinque ai sette anni.
L’annuncio conferma le relazioni quotate già alla fine dello scorso anno, secondo le quali Amazon aveva intenzione di disporre di propri aerei cargo, che gli permettessero di liberarsi un po’ dei fornitori di logistica di terze parti, come FedEx, USPS e UPS, risparmiare denaro, e potenzialmente evitare maggiori ritardi nei tempi di spedizione.

Secondo un rapporto di dicembre del Seattle Times, l’affare si aggirerebbe intorno ad un valore di circa 600 o 700 mila dollari al mese, per il noleggio di ogni nuovo Boeing 767F, mentre 300 o 325 mila sarebbe il noleggio mensile per ogni aereo passeggeri convertito. Per quanto le cifre possano sembrare esagerate, se l’affare con la LPGA andasse in porto con successo, Amazon riuscirebbe a ridurre i suoi costi di spedizione in modo significativo. Secondo i tabulati dell’azienda i costi di spedizione nel 2014 ammontavano ad un totale di 8,7 miliardi di dollari, un aumento del 31 per centro rispetto all’anno precedente. Era quindi necessario fare un passo avanti in questo settore.

Oltre ai 20 boeing 767 Amazon ha deciso di attrezzarsi anche per terra, e l’obiettivo prevede di disporre di una batteria di treni merci, oltre ai dei droni di cui si è già ampiamente parlato durante i mesi scorsi.

Essere in grado di garantire consegne estremamente rapide ai clienti è essenziale al suo business, trovandosi in in concorrenza con altre società di commercio elettronico e di start-up on-demand, offrire servizi come Amazon Prime e Amazon Fresh. Inoltre nel mese di gennaio, alla sua controllata in Cina è stato concessa la licenza per gestire le spedizioni del trasporto marittimo per conto di altre società, il che renderà più facile per i commercianti cinesi sfare spedizioni negli Stati Uniti tramite la nuova piattaforma.

Sembra che le notifiche siano off!