Bonus Terme, dal 30% al 65%. Ecco come funziona

Bonus terme

All’articolo 79 “Agevolazioni settore turistico e termale”, il decreto Agosto proroga al 2020 e 2021 l’incentivo già istituito dal DL n. 83/2014. Inoltre, i bonus terme aumentano in percentuale, passando dal 30 al 65 per cento delle spese sostenute. 

Bonus terme: tutte le novità

Con l’arrivo dei voucher termali sarà possibile usufruire di un significativo incentivo fiscale per riqualificazione energetica, eliminazione della barriere architettoniche, ristrutturazioni e mobili. Secondo quanto stabilito il credito d’imposta è unicamente utilizzabile in compensazione. Per essere liquidato non si applica la ripartizione in quote annuali. 

Come abbiamo già detto, il credito d’imposta in favore delle strutture ricettive turistico alberghiere è stato anzitempo introdotto dal DL n. 83 del 2014. Il decreto Agosto lo amplia al settore turistico e termale. La percentuale per il bonus terme sale dal 30 al 65% dell’investimento effettuato. L’art. 10 del DL 83, che ha introdotto il suddetto incentivo, prevedeva un credito del 30 per cento per le seguenti spese, risalenti agli anni 2014, 2015 e 2016: 

  • efficientamento energetico;
  • eliminazione delle barriere architettoniche;
  • ristrutturazione edilizia;
  • acquisto di mobili e complementi di arredo.

L’agevolazione era concessa purché, prima dell’ottavo periodo di imposta successivo, il beneficiario non cedesse a terzi o destinasse i beni oggetto dell’investimento a scopi estranei all’impresa. 

Ai sensi dell’art. 79, c. 2, il bonus terme è attribuito a: 

  • stabilimenti termali;
  • strutture che svolgono attività agrituristica (in base alla Legge n 96/2006);
  • strutture ricettive all’aria aperta.

Tra gli investimenti agevolabili con il credito d’imposta per gli stabilimenti termali rientrano quelli sostenuti per realizzare piscine termali e acquistare apparecchiature e attrezzature essenziali per esercitare l’attività. 

Infine, i buoni per l’acquisto di servizi termali non:

  • rappresentano reddito imponibile;
  • sono cedibili;
  • hanno rilevanza ai fini del calcolo dell’indicatore della situazione economica.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.