Alonso – la Ferrari c’è e le prove libere non dicono nulla!

0
129

Il neo ferrarista spagnolo Fernando Alonso realizza il settimo tempo nelle prove libere del venerdì – Gran Premio di Malaysia – conferma che da questa stagione i risultati della giornata del venerdì non sono indicativi. E sottolinea: “E’ inutile cercare di trovare un significato alla classifica del venerdì: invece del settimo posto potevo essere al secondo o all’ultimo ma non sarebbe cambiato nulla”. Dopo un attimo di pausa aggiunge: “Tutto dipende dalle differenze nei programmi di lavoro adottati dalle squadre. Da parte nostra siamo abbastanza soddisfatti di quello che abbiamo fatto e la prima sensazione è che non dovremmo aspettarci un quadro molto diverso da quello avuto in Bahrain e in Australia, anche perché in quattro giorni è difficile che ci siano delle inversioni di tendenza”.

Morale della favola, conclude Alonso, a lottare prima per la pole position domani e per il successo domenica ci saranno sempre gli stessiù: “Mi aspetto Red Bull, McLaren e Mercedes molto competitive e noi dovremo cercare di fare del nostro meglio: non sarà semplice ma non ci sono motivi per essere pessimisti”, ha confermato Alonso. “Le temperature saranno un fattore molto importante: si dovrà cercare di tenere sotto controllo quelle del motore, dei freni, delle gomme e, non ultime, quelle del pilota”.

Un Fernando Alonso sicuro di se e dei mezzi della rossa che ci fa ben sperare per il proseguo del mondiale.

Luicio Vecchiotti / sportecalcio.it

SHARE