Bradford, pugnala al cuore il pedofilo che la violentò

0
904

Questa è la storia…

Bradford – Gran Bretagna.  Era solamente una bambina… Aveva 8 anni quando un uomo la avvicinò con l’inganno ed abusò di lei. A 14 anni, dopo anni dallo choc, la ragazza ormai adolescente, lo andò a cercare e lo scovò in una casa della campagna inglese. Lo assalì con un coltello da cucina che piantò dritto nel suo cuore. Il pedofilo non morì, riuscì a salvarsi. La lama arrivo a pochissimi centimetri dal cuore. All’epoca dell’accaduto l’uomo fu condannato, ma per la legge aveva già scontato la sua pena. La ragazza indignata è riuscita  a rintracciarlo e ad aggredirlo. La sua intenzione era di ucciderlo, ma non ci riuscì. I paramedici intervenuti sul posto prima, i chirurghi poi, riescono a salvarlo.

I fatti

Era il lontano 2009 quando la bambina venne stuprata subendo un trauma che ancora oggi, nonostante siano passati parecchi anni, la tormenta. L’uomo all’epoca dei fatti venne dichiarato colpevole ma dopo soli 6 anni era nuovamente in libertà. Per la ragazza questo fu un duro colpo e decise di fare giustizia da sé. Ma secondo alcune fonti, a scatenare la rabbia della ragazza sia stata la telefonata che lo stesso uomo fece per farle sapere di essere nuovamente tornato in libertà.

La sentenza “storica”

Il giudice, chiamato ad emettere il verdetto sul caso, si è assolutamente rifiutato di condannare questa giovane ragazza, che per ragioni legali, le generalità non possono essere fornite. Prima di leggere la sentenza, ecco quanto dichiarato dal giudice Jonathan Durham Hall: “Sarebbe un disonore mandare in prigione una sopravvissuta come te”. Ed ancora ha aggiunto: “Se qualcuno dovesse provarci, pagherò io le spese legali per difenderti”. E’ un caso eccezionale che necessita di un trattamento eccezionale. L’ha condannata solamente a due anni di riabilitazione presso una comunità di recupero, anche con lo scopo di aiutarla a superare la difficile situazione. Inoltre, inaspettatamente il giudice ha dichiarato di volerle pagare personalmente le spese del processo.