Al-Shabab rivendica l’attentato contro l’aereo somalo

attentato somalo

Il gruppo somalo terroristico guidato da Al-Shabab ha rivendicato la responsabilità per l’esplosione di una bomba volta a far cadere un aereo somalo all’inizio di questo mese.

Il gruppo ha detto in un comunicato che ha effettuato l’attacco come “vendetta per i crimini commessi dalla coalizione dei crociati occidentali e le loro agenzie di intelligence contro i musulmani della Somalia“.
Al-Shabab ha detto che l’esplosione aveva come obiettivo quello di colpire l’Occidente e alcuni ufficiali dell’intelligence turca che si trovavano a bordo del volo A321 della Daallo Airlines, che partiva dalla capitale della Somalia, Mogadiscio, con destinazione Gibuti.
attentato somalo
L’esplosione, avvenuta mentre l’aereo era in volo, ha creato uno squarcio di diversi metri nella carena del velivolo, che trasportava 74 passeggeri, costringendo il pilota ad un atterraggio di emergenza appena 15 minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Mogadiscio.

Il sospetto attentatore suicida, Abdullahi Abdisalam Borle, era tra i passeggeri dell’aereo, ed aveva una regolare carta di imbarco. Gli inquirenti però sostengono che lo sbalzo di pressione creato dallo squarcio nell’aereo lo abbia sbalzato fuori.
In seguito all’attentato, le autorità sono riuscite a ricostruire la dinamica dei fatti, tramite i filmati di sicurezza dell’aeroporto di Mogadiscio. Le telecamere di sorveglianza dell’aeroporto della capitale hanno mostrato due uomini che passavano ad Abdullahi Abdisalam Borle quello che sembrava un computer portatile attraverso uno dei checkpoint di sicurezza.
Le autorità ritengono che il dispositivo portatile contenesse al suo interno la bomba che ha causato l’esplosione.
A seguito dell’attentato le autorità somale sono riuscite ad arrestare 15 persone collegate alla vicenda. Eppure il gruppo terroristico guidato da Al-Shabab resta ancora forte in Somalia, e continua a tenere la nazione in uno stato di terrore continuo, mentre il governo di Mogadiscio si trova quasi impossibilitato a reagire.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI