Arrestato il ginecologo 60enne a Firenze, che violentava minorenni

arrestato il ginecologo

E’ stato arrestato il ginecologo che avrebbe abusato di sette pazienti, alcune delle quali minorenni. L’uomo, 60 anni, è accusato di violenza sessuale aggravata e adesso si trova agli arresti domiciliari. Il ginecologo finora ha esercitato in una struttura privata a Firenze ed in una struttura pubblica della provincia, e avrebbe eseguito le violenze alle pazienti durante delle ‘visite’ particolari: il 60enne avrebbe rivolto pesanti apprezzamenti alle vittime e le avrebbe fatte spogliare senza un reale motivo. In alcuni casi avrebbe fatto dei palpeggiamenti e in altri avrebbe mimato atti sessuali nei confronti delle vittime.

Arrestato il ginecologo 60enne

Le violenze sarebbero state compiute tra il 2014 e il 2015 e dopo una serie di indagini l’uomo è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari dai carabinieri di Arezzo, che lo hanno raggiunto e notificato il provvedimento nella sua abitazione, in zona Campo di Marte. I carabinieri hanno arrestato il ginecologo dopo l’emissione della misura cautelare da parte del gip di Firenze, Ornella Galeotti.

Dalle indagini effettuate dai Carabinieri di Arezzo e dalla Polizia di Firenze, è emerso che, almeno in un caso di violenza nei confronti delle vittime, il ginecologo avrebbe utilizzato del narcotico per inibire le reazioni della paziente alle sue avances. Le indagini hanno anche permesso di accertare che le violenze sarebbero avvenute durante l’orario di servizio ospedaliero, quindi mentre nei reparti erano presenti anche altri colleghi. Al ginecologo al momento si contestano abusi riguardanti sette donne, due delle quali sorelle, ma le indagini hanno stabilito che due casi sono avvenuti nella struttura privata e cinque in quella pubblica. Le sette pazienti non si conoscevano tra loro e tutte hanno esporto denuncia.

Anche l’Asl, dopo che è stato arrestato il ginecologo, ha preso provvedimenti e ha sospeso il medico. L’azienda sanitaria ha dato la massima disponibilità agli organi inquirenti per le indagini sul caso.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI