Hong Kong, ondata di violenza sconvolge la festa del Capodanno

hong kong

Centinaia di migliaia di persone sono scese per le strade di Hong Kong per celebrare il Capodanno cinese con uno spettacolo pirotecnico abbagliante, ma le celebrazioni del capodanno lunare sono state sconvolte da una grande esplosione di violenza.
La polizia stima che circa 290.000 persone avevano affollato i lati del Victoria Harbour per inaugurare l’arrivo dell’anno della scimmia nella notte di martedì. Uno dei principali punti di osservazione, Tsim Sha Tsui, dista solo 1,5 miglia da Mong Kok, il quartiere commerciale in cui la violenza è esplosa durante le prime ore del mattino. Mong Kok è una zona d Hong Kong a basso reddito densamente popolato, che copre poco più di un chilometro quadrato sul lato nord del Victoria Harbour, è una zona spesso piena di turisti.
hong kong
Il commissario di polizia Stephen Lo Wai-chung ha detto che non si aspettava lo scoppio della violenza, ma ha detto che più polizia sarebbe stata presente nella zona per prendere “misure di esecuzione risoluta“, se necessario.
La polizia ha sparato colpi di avvertimento nel distretto di Kowloon Mong Kok dopo che alcuni funzionari alimentari e igienici che stavano portando via degli stand gastronomici illegali sono stati coinvolti in una rissa. da lì è nata una vera e propria guerriglia: manifestanti armati di armi fatte in casa, hanno appiccato incendi e lanciato mattoni e bottiglie; quasi 90 agenti sono rimasti feriti, alcuni con tagli alla testa. Più di 60 persone sono state arrestate.
Gli scontri appena verificatisi sono stati i più violenti dai tempi del “Movimento degli Ombrelli” del 2014, dove i manifestanti avevano paralizzato il centro di Hong Kong per più di due mesi, al fine di chiedere il diritto di scegliere il leader della città.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI