Kamikaze talebano uccide otto persone a Quetta, in Pakistan

pakistan

Un attentatore suicida a bordo di una bicicletta si è lanciato contro un veicolo che trasportava alcune forze di sicurezza nel sud-ovest del Pakistan, uccidendo almeno otto persone, per lo più civili, e ferendone più di 20.
Anziano poliziotto Imtiaz Shah ha detto che l’attaccante si è fatto esplodere nei pressi di un veicolo appartenente al Corpo paramilitare di frontiera a Quetta, la capitale della provincia del Balochistan, nella regione sudoccidentale del Pakistan. Il portavoce del governo Anwar Kakar detto in un comunicato ufficiale che l’attacco ha ucciso sei civili e due membri delle forze di sicurezza.
Mohammad Khurásání, un portavoce del gruppo principale dei talebani in Pakistan, ha rivendicato l’attacco tramite una dichiarazione video, dicendo che l’obiettivo era proprio il convoglio paramilitare Frontier Corps, ma non ha fornito ulteriori dettagli sulla vicenda, né l’identità del kamikaze autore dell’attentato.
Il Pakistan negli ultimi ha visto un calo degli attacchi suicidi da parte dei militanti talebani, da quando il governo di Islamabad ha condotto una massiccia operazione militare nelle regioni tribali nord-occidentali – una delle roccaforti di lunga data dei talebani – nell’estate del 2014.
Ma il gruppo talebano continua a restare pericoloso e ha ancora la capacità di realizzare grandi attentati – come quello di oggi – e resta tuttora presente nel Balochistan, una regione molto calda, anche perché è sede di una rivolta separatista da parte di gruppi antigovernativi locali

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI