Reggio Calabria, medici choc: aborti senza consenso

reggio calabria

Medici in prima linea? All’Ospedale Riuniti di Reggio Calabria scoppia lo scandalo: per lunghi anni un poker di medici ha trasformato il reparto di Ginecologia e Ostetricia in una clinica degli orrori, manomettendo le cartelle cliniche delle pazienti in modo da allontanare ogni colpa e magagna. In manette sono finiti 4 big del nosocomio della cittadina calabrese. Per gli indagati, Pasquale Vadalà, ex primario dell’unità operativa finita sotto accusa, e Alessandro Tripodi, nipote del capo mafia Giorgio de Stefano sono stati disposti i domiciliari.
Camici bianchi… Ma il provvedimento cautelativo è stato disposto anche per altri due medici Daniela Manunzio e Filippo Luigi Saccà, mentre sono stati interdetti dall’esercizio della professione medica, i ginecologi Salvatore Timpano, Francesca Stiriti, Antonella Musella, gli anestesisti Luigi Grasso e Annibale Maria Musitano, il responsabile dell’ambulatorio di neonatologia Maria Concetta Maio e l’ostetrica Pina Grazia Gangemi. Nel registro degli indagati invece sono stati scritti i nomi dei medici ginecologi: Roberto Rosario Pennisi, Massimo Sorace, l’ostetrica Antonia Stilo, Giovanna Tamiro.
No comment! Le indagini sono scattate nel 2010. La Guardia di Finanza investigando su una morte sospetta è riuscita a documentare i numeri dell’orrore: due neonati morti per colpa della superficialità dei sanitari, un altro con danni cerebrali permanenti e dieci mamme con lesioni all’utero. Ma come non bastassero le accuse, ora arrivano anche le intercettazioni. Le hanno battezzate le intercettazioni della vergogna. Ecco alcune frasi choc, pronunciate dai dottori in servizio: Si sono messi l’altro giorno a fare un’isterectomia per via vaginale. Gli è rimasto l’utero nella mani, stava morendo la paziente“; “allora, quella lì, eh, di Timpano, che gli ha sfondato la vagina. Eh, allora, lo sai, ha la vescica aperta, (ride……ride….ride) (…) allora dal drenaggio esce urina .. te la ricordi a [Omissis]? Era oro…..mi ha chiamato Pina Gangemi…dottore vedete se potete venire che qua c’è l’ira di Dio…ride….”. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI