Myanmar, il partito di Suun Kyi si prepara ad insediarsi in parlamento

Myanmar

Myanmar, partito di Aung San Suun Kyi si appresta ad insediarsi in parlamento: momento storico per il paese

Il Mynamar sta vivendo il cambiamento più forte in 50 anni di elezioni parlamentari, ora che il partito del premio Nobel Aung San Suu Kyi ha depositato in un Parlamento per formare nuovo partito che governerà il paese. La maggior parte del nuovo partito al potere è composta da molti ex prigionieri politici che hanno trascorso parecchi anni nelle carceri dello stato.
Centinaia di politici alle prime armi, tra cui poeti, cantanti, scrittori, avvocati, insegnanti e medici si sono posti a fianco dei rappresentanti di una dittatura militare, il cui partito è stato spazzato via dalle storiche elezioni dello scorso novembre.Myanmar
Le aspettative sono alte per “The Lady“, ovvero la 70 enne Aung San Suun Kyi. Il Myanmar è uno dei paesi più poveri del sudest asiatico, dove soldati corrotti, senza scrupoli, hanno governato per cinque decenni. Senza riuscire mai a risollevare l’economia dello stato.
Nel 1990 Lega Nazionale di Suu Kyi per la democrazia (NLD) ha vinto le elezioni, ma i militari ha annullato il risultato e l’avevano sottoposta agli arresti domiciliari per più di 15 anni, la lunga sofferenza patita portò il suo caso a livello nazionale, facendole vincere il Nobel per la pace. Suu Kyi è rimasta in silenzio mentre il governo militare in uscita ha approvato alcune leggi che conferiscono immunità ai capi militari, alcuni dei quali sono stati accusati di gravi violazioni dei diritti umani e che controllano vasti conglomerati aziendali che dominano l’economia del paese.
Il premio Nobel per la Pace ha tenuto due incontri con il comandante in capo del’esercito, Min Aung Hlaing, dopo le elezioni, il che suggerisce che sta cercando un compromesso con i militari conosciuti come Tatmadaw, i quali nonostante tutto controlleranno i tre ministeri chiave della difesa, controllo delle frontiere e degli affari interni.
Ma nonostante Suu Kyi abbia vinto l’80 per cento dei seggi eletti alle elezioni di novembre non è ancora chiaro se diventerà presidente del paese.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI