PD, clamorosa gaffe di una candidata a Bologna

pd

Polemica in Piazza Grande. Scatta la polemica nei confronti del Pd, per la gaffe a Bologna di una sua candidata alle prossime elezioni amministrative, Giulia De Girolamo. Le critiche sono piombate sul popolo dell’ex Ulivo, perché sul manifesto elettorale risulta un clamoroso errore, circa la data delle elezioni, da cui si legge, infatti, che le votazioni si terranno in due giorni, “il 5 e il 6 di giugno”; con le amministrative, si andrà a determinare la formazione del nuovo sindaco con il suo consiglio comunale; le suddette si terranno, però, non solo a Bologna, ma anche in tante altre città italiane, come a Roma, a Napoli e a Milano. L’errore è palese, perché le elezioni ci saranno in un solo giorno, ovvero il 5 giugno. Corsa alla prima poltrona. Oramai imperversa la corsa per le amministrative, con le campagne elettorali entrate nel vivo. E’ una lotta all’ultimo manifesto, a colpi di slogan e promesse.  È stata proprio questa fretta di farsi propaganda che ha beffato la candidata del Pd, la quale non si è accorta in tempo dell’errore presente sui propri manifesti, che sono stati affissi per la città. Ad immortalare l’errore grossolano, sono stati, però, alcuni passanti, e tramite i social network, su tutti Facebook ed Instagram, in pochi minuti, la notizia si è diffusa a macchia d’olio sul web, prima che la De Girolamo potesse accorgersi per rimediare e rettificare. De Girolamo Show! Una volta capito, davanti all’evidenza, il Pd e la candidata locale si sono subito scusati ed hanno spiegato l’origine dell’equivoco tramite i social, in particolare si legge su Facebook che, in attesa dell’ufficialità del decreto ministeriale sulla data precisa delle elezioni amministrative, erano state preparare due bozze con due opzioni di data, e semplicemente è stata poi stampata quella con la data errata. Già la De Girolamo era incappata, solo poche settimane fa, in un’altra gaffe, in cui chiedeva di realizzare un giardino in ricordo delle vittime di mafie, che, in realtà esiste, già a Bologna.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI