I 3 modi migliori per risparmiare sulle bollette di luce e gas

Risparmiare-bollette

Sulle bollette di luce e gas puoi risparmiare seguendo alcuni semplici accorgimenti. In questo articolo ci andremo ad occupare dei 3 metodi migliori per scovare le offerte più convenienti e adatte alle tue esigenze di consumo.  

Come risparmiare sulle bollette: fornitore con prezzi bassi

Il primo modo per risparmiare sulle bollette di luce e gas prevede di contattare un fornitore in grado di offrire il servizio a tariffe vantaggiose. Ma individuare in autonomia il fornitore ideale è abbastanza complicato. Ecco perché è sempre consigliabile rivolgersi ad un comparatore. I comparatori sono dei portali che, gratuitamente, raggruppano le proposte commerciali delle varie compagnie, così da presentare una esaustiva panoramica.

Riscaldamento

In inverno, ma anche in autunno gran parte dell’energia viene consumata per il riscaldamento. In realtà è sufficiente adottare poche, semplici accortezze per contenere gli sprechi e tenere la propria casa al caldo senza dilapidare un patrimonio. Innanzitutto è utile eseguire una periodica manutenzione della caldaia. Qualora i tecnici chiamati rilevino dei malfunzionamenti, andrà sostituita con un impianto a condensazione. Quest’ultimo, infatti, consente un risparmio del 30% in cinque anni.

Un’altra misura da segnalare consiste nel conservare la temperatura del riscaldamento entro i 20 °C, poiché ogni grado eccedente causa un incremento del 7-8% dei consumi. Davvero utili sono le valvole termostatiche da applicare ai termosifoni, che permettono di personalizzare la temperatura delle singole stanze e di ridurre i costi del 15-20%. Delle buone idee sono poi gli impianti di riscaldamento a pavimento (un investimento vantaggioso con il passare degli anni) e i doppi vetri, che evitano la dispersione del calore accumulato. 

Classe energetica

L’efficienza energetica di ciascun elettrodomestico è indicata da una lettera dell’alfabeto, dalla A alla G. Il top dedilla gamma corrisponde alle prime lettere dell’alfabeto, perciò vale la pena acquistare gli articoli di classe A o B. Un ulteriore contrassegno è il simbolo +, che suddivide ciascuna classe in sottogruppi di efficienza crescente: il massimo è quella A+++. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.