Mondo crypto: quali sono le principali piattaforme per comprare Chainlink

moneta

Nell’ultimo mese la quotazione di Chainlink è aumentata di oltre il 22%, recuperando parte della contrazione di inizio anno. Si tratta di una tecnologia sviluppata per la gestione degli smart contract ibridi, una blockchain decentralizzata per le applicazioni DeFi orientata al futuro e alla prossima generazione di contratti intelligenti.

In particolare, il token interno utilizzato dalla rete Chainlink è LINK, una criptovaluta con un valore di mercato di circa 8 dollari e un market cap intorno a 3,7 miliardi. Chainlink è di fatto un protocollo che permette l’interazione tra smart contract e dati esterni, utilizzando una complessa rete strettamente legata a Ethereum.

Le prospettive di crescita per gli smart contract ibridi stanno aumentando l’interesse da parte degli investitori, in molti pronti a puntare su Chainlink per l’evoluzione del mondo crypto e blockchain dei prossimi anni. Senza dubbio è un’operazione da studiare con la massima accuratezza, valutando bene i fattori di rischio e scegliendo le piattaforme giuste per acquistare Chainlink in modo sicuro.

Come acquistare Chainlink (LINK)?

Tra le piattaforme per comprare Chainlink selezionate dagli esperti di piattaforme.it, portale specializzato nel settore, è Coinbase, un prestigioso exchange statunitense di criptovalute quotato al Nasdaq con una capitalizzazione di mercato di oltre 18 miliardi di dollari. Coinbase consente di acquistare e vendere LINK in modo semplice e sicuro, inoltre mette a disposizione un wallet crypto per smartphone con cui gestire in maniera intuitiva i token.

Un altro exchange affidabile è Binance, il più grande exchange al mondo di Bitcoin nel quale è possibile acquistare anche una serie di altcoin come Chainlink. Su Binance non viene offerto appena il servizio di compravendita di token, ma anche servizi di trading di criptovalute, un’ampia gamma di prodotti finanziari derivati e la possibilità di richiedere prestiti dando in garanzia in propri asset in criptovaluta.

Una soluzione completa è quella proposta da eToro, broker online famoso per il social trading e oggi un operatore specializzato negli investimenti online sulle criptovalute, presso cui trovare un conto demo gratuito, un crypto wallet interno alla piattaforma e strumenti di analisi avanzati per il trading CFD. Altre opzioni da considerare sono Bitpanda per la compravendita di LINK, mentre per il trading online di criptovalute è possibile analizzare anche la proposta del broker regolamentato Capital.com.

Tuttavia, se l’obiettivo è acquistare il token Chainlink e metterlo nel proprio portafoglio bisogna rivolgersi a un exchange, in questo modo è possibile comprare LINK e custodire le chiavi crittografiche in un wallet specifico hardware, software o cloud. In questi casi bisogna però scegliere bene il prezzo d’ingresso per aprire una posizione su Chainlink, per cercare di rivendere il token a un valore di mercato superiore sfruttando eventuali trend positivi di LINK.

Come gestire il rischio negli investimenti criptovalutari

Acquistare LINK o altre altcoin è senz’altro un investimento di rischio, in quanto l’operazione comporta dei fattori d’incertezza che devono essere valutati e mitigati attraverso un approccio adeguato. Ad esempio, nella compravendita di Chainlink è importante puntare sulla diversificazione, sia investendo su varie criptovalute e non solo su LINK, sia differenziando la tipologia di investimento per evitare un’esposizione esclusiva sui crypto asset.

Per identificare il prezzo migliore per investire su Chainlink bisogna studiare bene il progetto, seguire le ultime notizie e rimanere informati sul mondo criptovalutario, in particolare nell’ambito degli smart contract e delle applicazioni di finanza decentralizzata. In questo modo è possibile capire quali potrebbero essere le effettive prospettive di Chainlink in questo comparto, ovviamente senza trascurare le prestazioni di Bitcoin in quanto condizionano tutto il mercato crypto.

Nel trading online, invece, è necessario applicare l’analisi tecnica e lo studio dei grafici, per valutare correttamente l’andamento storico del prezzo e tentare di prevedere le migliori tendenze da sfruttare per investire su LINK. Si tratta di un approccio differente rispetto alla compravendita di crypto token, ad ogni modo è possibile integrare le due attività proteggendo le posizioni di rischio di lungo termine con operazioni a copertura di breve periodo con i CFD.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares