No riforme, no quattrini dall’Unione europea

riforme

I cittadini italiani restano in attesa di riforme del Governo Conte. Anche perché, senza riforme, niente soldi dall’Unione europea. L’Ue condiziona la concessione dei 37 miliardi del MES all’attuazione di un pacchetto di riforma. I Paesi frugali guardano con sospetto al reddito di cittadinanza e similari forme di assistenza passiva. Infatti, il MES è il Meccanismo europeo di stabilità, il Fondo salva-Stati, un’organizzazione internazionale a carattere regionale per la stabilità finanziaria della zona euro. Stabilità che si raggiunge con misure strutturali di ampio respiro, e non con assistenzialismo che dura qualche annetto.

Parliamo di riforma fiscale, sburocratizzazione, riforma di una pubblica amministrazione inefficiente. E blocco degli sbarchi incontrollati: anche questa è una riforma. Sì a incentivi auto che favoriscono l’economia e il Pil, no a forme di assistenzialismo molto negative e retrograde. Troppi decreti, troppi intoppi amministrativi. Va sostenuto l’occupazione, dopo la perdita di 600mila posti di lavoro da febbraio a giugno e dopo il crollo del Pil nel secondo trimestre del 12,4%. Queste sono le condizioni. L’Ue dà i quattrini a condizione che l’Italia si proietti verso il Nord Europa . D’altronde, il MES è un’azienda. Che dà denaro a patto di trovare terreno fertile: un seme da cui far nascere piante sane.

Piano anche con lo sgravio fiscale per il lavoro. Da solo non funziona. Per Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, uno sgravio può rappresentare un incentivo all’assunzione. Da solo serve a poco. Bisogna abbandonare l’idea che il livello dell’occupazione si possa innalzare solo intervenendo sul costo della manodopera.

Servono le le condizioni per una ripresa effettiva del settore produttivo. Come, aggiungiamo noi, fanno i Paesi frugali, all’avanguardia. Il problema va affrontato subito con coraggio: a furia di mettere la cenere sotto il tappeto, si forma una montagna di sporco pronta a esplodere.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI