Reddito di cittadinanza, pagamenti anticipati, il 13 novembre partono le disposizioni

pensioni

Forse non ci sarà nemmeno bisogno di aspettare il 27 novembre per tornare a far parte dei beneficiari del Reddito di cittadinanza. L’argomento, come è facilmente intuibile riguarda le persone o le famiglie in attesa del rinnovo del Reddito di cittadinanza. Una attesa che dura dal 27 settembre, data di ultimo accredito dei primi 18 mesi di sussidio. E dall’INPS arriva la notizia che probabilmente presto questi soggetti riceveranno ciò che attendono. 


Disposizioni di pagamento in partenza


Sulla pagina Facebook dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale è uscito un post che sembra confermare come il pagamento potrebbe arrivare prima del previsto. Nel post social sulla pagina “Inps per la famiglia”, si conferma che il 13 novembre l’INPS invierà le disposizioni di pagamento a Poste Italiane affinché scattino i pagamenti dei rinnovi del Reddito di cittadinanza.Adesso, pur se manca la conferma ufficiale sul sito dell’Istituto, sembra che tutto sia pronto per le ricariche delle card gialle per chi a settembre ha preso l’ultimo dei primi 18 mesi ed è rimasto da allora senza sussidio. 


Pagamenti dal 16? 


Il Reddito di cittadinanza per normativa si rinnova dopo i primi 18 mesi, per altri 18. Ma occorre fermarsi un mese. Questo ciò che è successo a chi a settembre ha percepito l’ultima mensilità dei primi 18 mesi. Ad ottobre questi soggetti hanno dovuto ripresentare domanda, dopo la prima inoltrata a marzo 2019. E dal momento che già il 13 novembre partiranno le disposizioni di pagamento a Poste Italiane, probabilmente scatteranno dal sedici le ricariche. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
33
Shares