Se hai questo giochi da tavolo, hai un piccolo tesoro

Giochi da tavolo

I giochi da tavolo sono stati e sono una parte importante per la vita degli italiani. Esagerato? Mica tanto, se pensate allo loro funzione educativa, oltre che di puro divertimento. Sono stati tanti i giochi che ci hanno aiutato a conoscere, a riflettere, a sviluppare una strategia, oltre che a passare delle belle serate con gli amici.

L’avvento delle prime consolle di videogiochi non portò gli italiani a distaccarsi da quella che era diventata una piacevole abitudine. Anzi, nella seconda metà degli anni ottanta, i giochi da tavolo conobbero il loro apice assoluto. Tanti i giochi di quel periodo restati nel cuore della gente.

Un fascino che resiste alle mode

Oggi, nel 2020, ad esempio, ancora si organizzano tornei di Risiko, e dal vivo, non online, un vero e proprio mito nel genere simulation war, come direbbero oggi gli appassionati di gaming, nel mondo virtuale creato ad arte dalle nuove possibilità tecnologiche.

Questo per dire che chiaramente con l’evoluzione dal punto di vista delle consolle, sempre più macchine perfette, dalle possibilità che la rete offre, le persone che si dilettano con i giochi da tavolo sono comunque diminuite. Un fatto naturale, inevitabile.

Ma che non scalfisce il fascino del gioco da tavolo che ha ancora tantissimi amatori. I giochi di carte e personaggi, che possiamo definire l’evoluzione dei giochi, riscuotono costantemente nuovi adepti. Ad ogni modo, è veniamo al nocciolo della questione, molti di questi giochi, alcuni decisamente vintage hanno acquistato un valore niente male.

Le Quotazioni

Partendo dal presupposto che le confezioni dei giochi siano in un buono stato, o che addirittura non siano neanche state aperte, molti giochi col tempo hanno acquisito un discreto valore. Il Monopoly ad esempio, anni 80/90, si vende bene a cinquanta euro.

Le varie edizioni speciali fatte nel corso degli anni leggermente di più. In entrambi i casi se la confezione è sigillata, i cento euro si superano abbondantemente. Le prime edizioni che risalgono alla seconda metà degli anni trenta, superano tranquillamente i 200 euro.

Per L’isola di fuoco, i prezzi invece salgono, e per una scatola in buone condizioni i prezzi vanno da 150 euro a salire. Per la confezione sigillata, 300 euro non bastano. Il Risiko invece ha quotazioni piuttosto basse. Si parte dai 30 euro, 50 per le edizioni speciali e 100 euro per la confezione sigillata.

I migliori affari

Brivido, invece, ha quotazioni decisamente più alte e il prezzo si attesta mediamente sui 200 euro. In confezione chiusa oltre i 500. Saliamo ancora con Hero Quest, che in questi anni ha visto accrescere di molto il suo valore, che comunque è sui 300 euro e si va oltre i mille euro se sigillato.

Ma con le espansioni che il gioco prevedeva, la cifra sale vertiginosamente e può tranquillamente superare i 2000 euro. Chiudiamo con il mitico Subbuteo. Certe versioni speciali, tipo mondiali, coppe, vanno dai trecento euro a salire.

Ma sono le singole squadre, specie quelle meno conosciute e di cui se ne producevano meno copie a far la voce grossa. Squadre di Serie B o di campionati esteri, valgono una fortuna. Si va dai 400 agli 800 euro.

Che altro aggiungere, siete ancora qua? Andate a vedere e togliere la polvere dai vostri giochi da tavolo, dai giochi da tavolo, che tutti hanno nelle loro case.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI