Tesla: auto elettrica a 25.000 dollari fa paura alle Case

tesla

In 3 anni, arriverà una Tesla a 25.000 dollari. Come sempre, al 100% elettrica. Più di prima, autonoma al 100%. Non con sistemi di ausilio alla guida come ora, ma un’auto che va da sola. Tutto questo fa paura alle Case automobilistiche del mondo di qualunque dimensione, perché non riescono a stare al passo di Tesla. 

Il fondatore Elon Musk lo sa e se la ride alla presentazione dell’evento Tesla: il Battery Day di poche ore fa. Una delle questioni che mi sta più a cuore è non avere una vettura davvero accessibile ed è qualcosa che dobbiamo costruire in futuro. Per farlo dobbiamo però abbassare il costo delle batterie, ha dichiarato Musk durante l’evento. Il cammino per il successo è chiaro ma c’è ancora molto lavoro da svolgere. 

Ripetendo poi la definizione self-driving. Ossia auto che va da sé. Auto in guida autonoma. L’obiettivo di Tesla di arrivare a produrre oltre 100 gigawattora per anno nella sua Gigafactory: per sostenere 1,5 milioni di veicoli leggeri all’anno.

Tesla è uno dei principali produttori di tecnologie per lo stoccaggio dell’energia ed è molto nota sia per i suoi veicoli elettrici che per le sue batterie. Nel 2008 ha lanciato la Roadster sul mercato: un ricavo annuo di 14,8 milioni di dollari. Nel 2020, i ricavi si attesteranno attorno ai 29,6 miliardi, 2.000 volte più che nel 2008. Mentre i prezzi di Tesla sono cresciuti di circa il 12.000%, portando le valutazioni a livelli record. Il guaio è che le altre Case si stanno trasformando: facevano auto a benzina, diesel, ibride. Per tenere il passo di Elon, devono fare le elettriche: coefficiente di difficoltà dieci.

Hai le notifiche bloccate!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI