Banda larga: l’Ue la vuole per marzo 2021