Se hai queste chitarre elettriche hai un tesoro

Chitarre elettriche

Le chitarre elettriche non sono solo l’emblema della musica rock. Oggi sono anche un ottimo investimento, per appassionati del genere e non. Questo anche perché difficilmente perdono il loro valore nel tempo, anzi l’aura vintage che contraddistingue qualunque pezzo prodotto venti, trenta anni prima è destinato ad acquisire valore.

Questo parlando in termini generali, ma andando nello specifico ci sono chitarre elettriche decisamente rare, che col tempo hanno acquisito un valore economico enorme. La particolarità sta nel fatto che tale valore è dovuto all’essere state ritirate dal mercato per il loro fallimento, o estetico o in qualità di suono.

Dunque, in questo caso, è il numero esiguo dei pezzi rilasciati a determinare il valore di queste chitarre elettriche. Un vero e proprio tesoro per i fortunati possessori.

Fender

Le Fender Stratocaster del 1976 ad esempio, che vennero ritirate dal mercato dopo sei anni, per motivi puramente estetici o la Fender Katana, la cui produzione durò solo un anno, che non venne più prodotta anche essa per motivi estatici ma anche di suono, hanno un valore nel mercato dei collezionisti molto elevato.

Ma in ambito di rarità Fender non ci sono solo fallimenti, anzi. Le Fender, in particolare Stratocaster e Telecaster prodotte prima del 1965, che all’epoca venivano costruite manualmente sono dei veri e propri gioielli, con un suono incredibile.

Il loro valore in questo caso è dato dalla resa sonora e dal fatto che da quell’anno in poi, la Fender incominciò a produrre le proprie chitarre in serie e non più a mano, per far fronte alla crescente richiesta.

Gibson

Sul versante Gibson ci sono modelli molto rari che oggi valgono oro, come nel caso della Les Paul 60 Corvette, degli anni novanta. Ne esistono appena 200 esemplari al mondo. Negli anni 80, la Gibson Moderne, fu prodotta in soli 143 pezzi.

Ma anche in casa Gibson ci sono dei veri e propri gioielli, che sono autentici tesori per i possessori, è il caso della Gibson Flying V e della Gibson Explorer. Entrambe costruite in legno di Korina, materiale già di per se raro da trovare e difficile da lavorare, queste chitarre hanno un suono eccezionale.

Le chitarre elettriche dei musicisti famosi

Tra le chitarre elettriche più rare e costose ci sono poi naturalmente quelle costruite apposta o suonate da musicisti famosi. La Eric Clapton Stratocaster costruita con 23 k d’oro, la George and John’s 1964 Gibson SG, usata dai Beatles ad esempio.

O ancora la Washburn 22 Series Hawk di Bob Marley, che in tutta la sua carriera suonò con appena sette chitarre. Altri esempi? La mitica Stratocaster di Woodstoock di Jimi Hendrix, dal valore di ben due milioni di dollari.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI