Se hai questi autografi famosi, hai un piccolo tesoro

Autografi

Autografi che passione. Sono tanti in Italia i collezionisti o meglio i cosiddetti “Cacciatori di autografi”che fanno interminabili ore di fila, generalmente dopo un dato evento, per ottenere la fatidica firma con dedica.

Ma sono anche tantissimi, quelli che vanno a cerca di autografi di personaggi famosi, anche se non sono stati presenti materialmente a quei determinati incontri ravvicinati che hanno portato alla sospirata firma.

Gli autografi dei musicisti

Iniziamo col fare alcuni esempi. Un album autografato di Fabrizio De André è quotato sui cento euro. Un album di Sting autografato viaggia invece sui duecento euro. Sono quotazioni italiane e quindi è chiaro che l’artista straniero goda di maggior valore.

Per un autografo, non sui vinili ma sulle cartoline ufficiali, rilasciate solitamente in concomitanza con l’uscita di un nuovo album, i prezzi scendono sensibilmente. Di Vasco Rossi ad esempio, su una cartolina ufficiale, vale dai quaranta ai cento euro, così come quello di Tiziano Ferro.

Attrici e Attori

L’autografo di Walter Chiari, su foto cartonata è sui trenta euro, lo stesso per Alain Delon e altri attori, in generale, non solo degli anni sessanta. In questo caso conta più il supporto che l’autografo in se.

Un determinato piccolo cartonato di Ornella Muti, più raro di una comune foto cartonata promozionale, sempre con la firma si intende, può arrivare a valere cinquanta euro. Cento cinquanta per autografo in cartonato di Belen Rodriguez.

Così un autografo di Natalie Portaman ad esempio può valere cento cinquanta euro, ma appunto dipende più dal supporto che la firma con dedica in se e del discorso che siamo in Italia e vengono considerate più rare i cimeli esteri.

Una foto vera invece, con autografo di Amedeo Nazzari ad esempio, supera facilmente i cento euro. Per l’autografo su foto di Marlon Brando ce ne vogliono almeno trecento cinquanta.

In questo caso i prezzi salgono comunque, anche al di fuori del cinema. La stessa quotazione ha su per giù una foto autografata di un giovane Roberto Bolle. Ovviamente gioca anche l’anno della firma.

Calciatori e.. Scrittori

L’importanza del supporto su cui è stata apposta la firma è fondamentale. A tal proposito gli autografi dei calciatori sulle maglie, usate in partita hanno un discreto valore.

Trecento euro ad esempio, la maglia con dedica dell’ex capitano e oggi vice presidente dell’Inter, Javier Zanetti. Duecento quella di Montolivo, ex Fiorentina e Milan. Le vecchie maglie autografate, di Francesco Totti e Alessandro Del Piero, possono facilmente superare i cinquecento euro.

Per un autografo o sarebbe meglio dire di una firma, di Gabriele D’Annunzio, in una busta indirizzata a Costanzo Ciano, ci vogliono trecento euro. Mille per una lettera scritta a mano dal poeta.

Si superano addirittura i mille e cinquecento euro per un autografo su una foto originale dell’epoca. Una lettera autografata di Giuseppe Mazzini viene invece quotata intorno ai settecento euro. Lo stesso per una firma di Giosuè Carducci.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI