200 anni di Buton! Il francobollo dedicato alla famosa distilleria è un pezzo pregiato della Filatelia Italiana. Ecco quanto vale!

Francobollo Buton

L’Italia è un paese ricco di storia, cultura e arte. Ogni campo che ha, da sempre, le sue eccellenze. Nel campo dei liquori e distillati, ad esempio, l’Italia è patria da oltre 200 anni della Buton.

Buton (già Distilleria Giovanni Buton) è un’azienda italiana produttrice di distillati fondata a Bologna nel 1820. Il suo prodotto più noto è il distillato Vecchia Romagna. Fino agli anni novanta del XX secolo era controllata dalla famiglia Sassoli de’Bianchi, e controllava il trenta per cento del mercato italiano dei brandy.

In realtà il fondatore era francese, Jean Buton, ma dopo aver scelto la Romagna come proprio quartier generale, italianizzo il suo nome in Giovanni.

Nel 2020, a duecento anni esatti dalla sua fondazione, la Buton ha ricevuto un bellissimo omaggio da parte del ministero dello Sviluppo Economico italiano. Ossia l’emissione di un francobollo ad essa dedicato. Andiamo a vedere adesso come è fatto e quanto vale nel mercato filatelico.

Caratteristiche del francobollo dedicato alla Buton

Francobollo Buton

La data di emissione del francobollo è stata l’8 di settembre del 2020. Si tratta di un francobollo ordinario, appartenente alla serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” e dedicato alla Buton, nel secondo centenario della sua fondazione.

La vignetta riproduce, in primo piano, la famosa bottiglia triangolare della Vecchia Romagna Etichetta nera. Sullo sfondo, in grafica stilizzata, è raffigurato un particolare della stessa bottiglia. In alto, campeggia la firma autografa di Jean Buton seguita dalla punta di una matita. Completano poi il francobollo la leggenda “DA 200 ANNI”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiani hanno emesso quattrocentomila esemplari di questo francobollo, divisi in figli da quarantacinque pezzi per ognuno. Il valore nominale e il prezzo di vendita, al momento della sua emissione, è di 1,10 a pezzo. Ma oggi, a quasi due anni dalla sua uscita, si può trovare in vendita solo da privati, sui maggiori siti di E-commerce e di compravendita filatelico numismatica, per cifre che si aggirano intorno ai 2,00 euro a pezzo.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares