40 anni senza Peppino Impastato: lo Stato dedica un fantastico francobollo all’indimenticato giornalista!

Francobollo Peppino Impastato

Come spesso accade, l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano, anche nel 2018, ha deciso di rendere onore a due grandi personaggi della storia del nostro paese. Questi sono Peppino Impastato e Don Pino Puglisi, due dei più grandi personaggi, noti per aver lottato contro la mafia. Oggi andiamo a vedere come è fatto e quanto vale il francobollo dedicato proprio al giornalista Impastato.

Giuseppe Impastato, meglio noto come Peppino è nato a Cinisi il 5 gennaio del 1948 ed è morto assassinato, sempre a Cinisi, il 9 maggio del 1978. È stato un giornalista, conduttore radiofonico e attivista italiano, membro di Democrazia Proletaria e noto per le sue denunce contro le attività di Cosa Nostra, a seguito delle quali fu appunto assassinato nel 1978. Dopo essere stato cacciato di casa dal padre da giovanissimo, ha iniziato quella che per lui è diventata una vera e propria missione di vita: una propaganda anti mafiosa che puntava a far più rumore possibile attraverso i giornali e le radio in cui lavorava. Nel 1978 si candidò nella lista di Democrazia Proletaria alle elezioni comunali. Non fece in tempo, però, a sapere l’esito delle votazioni perché, dopo vari avvertimenti che aveva ignorato, nel corso della campagna elettorale venne assassinato la notte del 9 maggio su commissione di Gaetano Badalamenti. Nel 2018 è ricorso il quarantesimo anniversario della sua morte e, per rendergli onore, l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato ha deciso di stampare ed emettere un francobollo a lui dedicato. Andiamo a vedere come è fatto.

Francobollo Peppino Impastato

Caratteristiche, tiratura e valore del francobollo Peppino Impastato

La data di emissione è stata il 21 marzo del 2018. Si tratta di un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Senso civico” dedicato alla Lotta alla mafia. La vignetta riproduce un ritratto di Peppino Impastato, in primo piano su una banda con la scritta “Radio Aut”, da lui fondata nel 1977. Al fianco una frase dello stesso Peppino: “L’informazione è resistere, resistere è preparare le basi del cambiamento”. Completano il francobollo le leggende “PEPPINO IMPASTATO” e “1948 – 1978″, la scritta “ITALIA” e il valore “€ 0,95”. Il francobollo fu emesso con una enorme tiratura di seicentomila esemplari, dal prezzo di 0,95 euro ognuno. Oggi è possibile acquistarlo sul web, per cifre che si aggirano intorno a 1,50 euro a pezzo.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares