60 anni dall’apertura del Museo Storico della Liberazione: il francobollo dedicato è uno spettacolo filatelico!

Francobollo Museo Storico della Liberazione

Oggi vogliamo mostrarvi il fantastico francobollo, emesso nel 2017, dedicato al Museo Storico della Liberazione.

Il Museo storico della Liberazione di Roma, inaugurato nel 1957, raccoglie documenti originali, cimeli, giornali e manifesti, volantini, scritti e materiali iconografici relativi all’occupazione nazifascista di Roma e alla lotta che valse alla città di Roma la medaglia d’oro al valor militare per la guerra di Liberazione nell’ambito della Resistenza italiana durante la Seconda guerra mondiale.

Il Museo ha sede nei medesimi locali dell’edificio in via Tasso che, durante l’occupazione nazifascista di Roma, divenne tristemente famoso come luogo di reclusione e tortura da parte delle SS per oltre 2000 antifascisti, molti dei quali caddero fucilati a Forte Bravetta o uccisi alle Fosse Ardeatine.

Le celle restaurate come i tedeschi in fuga le lasciarono, popolate dalle memorie e persino dai graffiti originali tracciati da chi vi patì tortura e privazioni prima di vedersi strappata la vita, sono testimoni del dramma e della scelta civile di italiani di ogni ceto e di ogni famiglia politica che diedero vita alla Resistenza. Non si tratta quindi di un museo nel senso più comune del termine, ma piuttosto di un realistico e reale monumento, un documento storico che ne contiene altri e le cui stesse pareti sono testimoni capaci di suscitare emozione.

Caratteristiche, tiratura e valore del francobollo

Francobollo Museo Storico della Liberazione

Nel 2017, in occasione del sessantesimo anniversario dall’apertura del Museo Storico della Liberazione, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso un francobollo ad esso dedicato. Si tratta di un francobollo ordinario che è entrato a far parte della serie tematica “il Patrimonio artistico e culturale italiano”.

Sono stati emessi, di questo francobollo, seicentomila esemplari, divisi in fogli da 45 pezzi per ognuno.

La vignetta raffigura un prigioniero ripiegato su se stesso, sullo sfondo di un muro dove è riprodotto, rielaborato graficamente, il logo del Museo storico della Liberazione: una finestra con le sbarre su cui campeggia la scritta “Via Tasso”. Completano il francobollo le leggende “MUSEO STORICO DELLA LIBERAZIONE” e “60° ANNIVERSARIO”, la scritta “ITALIA” e il valore “ € 0,95”.

Il suo valore attuale si aggira intorno ai 2,00 euro a pezzo.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares