A pochi mesi dalla sua emissione, questo francobollo ha già visto il suo prezzo lievitare! Ecco di cosa si tratta!

Francobollo centenario Congresso di Livorno

Oggi vogliamo parlarvi di uno dei primi francobolli emessi dall’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano nel 2021. Ecco a voi il francobollo celebrativo del centenario del Congresso di Livorno.

Un po’ di storia. Il XVII Congresso del Partito Socialista Italiano si tenne al Teatro Carlo Goldoni di Livorno dal 15 al 21 gennaio 1921, inserendosi nel generale contesto di scontro in atto all’interno del movimento operaio internazionale tra la corrente riformista e quella rivoluzionaria. Il dibattito si incentrò sulla richiesta avanzata dall’Internazionale Comunista (Comintern) di espellere dai partiti ad essa aderenti, o intenzionati a farne parte, la componente riformista. Al termine di giornate caratterizzate da un clima particolarmente tumultuoso e turbolento, il congresso fece registrare la scissione della frazione comunista che, di fronte al rifiuto della maggioranza del partito di accogliere la sollecitazione del Comintern ed estromettere i riformisti dal PSI, abbandonò i lavori e diede vita al Partito Comunista d’Italia.

Francobollo centenario Congresso di Livorno

Nel 2021, in occasione del centenario del congresso, l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano ha stampato ed emesso un francobollo che lo celebra. Andiamo a vedere insieme come è fatto e quanto vale oggi, a quasi 12 mesi dalla sua emissione.

Caratteristiche, tiratura e valore

La data di emissione di questo francobollo celebrativo è stata il 21 gennaio del 2021, a 100 anni esatti dalla fine del Congresso di Livorno.

La vignetta riproduce una foto d’epoca, custodita nella Biblioteca Labronica Francesco Domenico Guerrazzi di Livorno, raffigurante la facciata del teatro Carlo Goldoni di Livorno dove si svolse nel gennaio del 1921 il XVII Congresso del Partito Socialista Italiano che diede vita alla storica scissione che portò il 21 gennaio 1921 alla fondazione del Partito Comunista d’Italia. Completano il francobollo la leggenda “21 – 1 – 1921 CONGRESSO DI LIVORNO” la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Il francobollo è stato emesso con una tiratura di trecentomila esemplari, divisi in fogli da 45 pezzi per ognuno. Il suo valore è attribuibile ad un tariffario “B”. È stato quindi venduto ad un prezzo di 1,10 euro a pezzo. A pochi mesi di distanza, il suo prezzo sui siti di E-commerce è già quasi raddoppiato. Se amate la Filatelia non potete farvelo sfuggire.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares