Avete mai visto il Francobollo dedicato a “Il Pordenone”? Oggi il suo valore è già aumentato!

Caratteristiche del Francobollo Giovanni Antonio de’ Sacchis

Collezione filatelica 2019: il Francobollo Giovanni Antonio de’ Sacchis. Oggi andiamo a scoprire un altro dei francobolli che fa parte della collezione del nostro paese, emesso il 23 novembre 2019 e appartenente alla serie tematica “Il Patrimonio artistico e culturale italiano”.

L’esemplare è dedicato a Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone. Giovanni Antonio de’ Sacchis è stato un noto pittore italiano del Rinascimento. Nato a Pordenone nel 1483 e morto a Ferrara il 14 gennaio del 1539, in circostanze ancora oggi misteriose. Si era recato a Ferrara per consegnare disegni per arazzi su commissione di Ercole II d’Este.

Il Francobollo è stato stampato con una tiratura di trecentomila esemplari e in rotocalcografia dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. Di seguito tutte le caratteristiche tecniche del prodotto filatelico:

Colori: quattro più oro. Carta: bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. Grammatura: 90 g/mq. Supporto: carta bianca, autoadesiva Kraft monosiliconata da 80 g/mq. Adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq. Formato carta e formato stampa: 40 x 48 mm. Formato tracciatura: 47 x 54 mm. Dentellatura: 11 effettuata con fustellatura.

Caratteristiche del Francobollo Giovanni Antonio de’ Sacchis

La vignetta del Francobollo Giovanni Antonio de’ Sacchis

Nella vignetta, il Francobollo Giovanni Antonio de’ Sacchis presenta la raffigurazione di un particolare dell’affresco “San Rocco e Sant’Erasmo” che lo storico pittore italiano realizzò nel Duomo di San Marco di Pordenone. A completare il tutto, ci sono le scritte “G. A. DE’ SACCHIS detto il PORDENONE” e “ITALIA”, accompagnate poi dalle date “1483 – 1539”, che indicano la nascita e la morte di Giovanni Antonio de’ Sacchis, Infine è possibile notare anche l’indicazione tariffaria “B ZONA 3”.

Dopo l’emissione, il Fracobollo è stato venuto per un prezzo di 3,10 euro per ciascun esemplare in tutti gli uffici postali dotati di uno sportello dedicato alla filatelia, negli “Spazi Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia e Verona e online sul sito ufficiale di Poste Italiane.

Al momento è possibile trovarlo in vendita soltanto su siti privati, ad un prezzo che varia dai 5 agli 8 euro.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares