Bonus 2021: 4 nuove agevolazioni per le famiglie e le PMI

Bonus 2021

Bonus 2021, arrivano nuovi aiuti e agevolazioni. Mai come in questi tempi difficili infatti, le famiglie e le imprese italiane hanno bisogno di un sostegno da parte del Governo.

Per il 2021, grazie all’approvazione del Bilancio, il Governo Conte, ha di fatto confermato e prorogato, quattro importanti bonus, atti a sostenere il sistema economico del nostro paese. Andiamo a scoprire quali sono.

Bonus 2021 per i figli a carico

Per tutte le famiglie al cui interno è presente un figlio o una figlia, entro i ventuno anni di età è previsto un bonus, che verrò erogato a partire da luglio 2021. Lo possono richiedere anche le famiglie “in attesa”, ovvero anche se il figlio non è ancora nato, è sufficiente che la futura mamma sia al settimo mese di gravidanza.

Inoltre per le famiglie più numerose, è previsto un aumento del bonus del venti per cento. Molto probabilmente poi, vista la situazione critica, dovrebbe esserci un cospicuo aumento del bonus secondo le indicazioni dell’Isee.

Secondo i dati Istat saranno oltre dodici milioni, i giovani interessati a ricevere il bonus.

Bonus per le Piccole e Medie Imprese

Gli imprenditori che hanno registrato perdite di almeno un terzo del fatturato rispetto all’anno precedente, a causa del covid e del conseguente lockdown, possono accedere al bonus presentando domanda all’Agenzia delle entrate.

Il bonus verrà accreditato il prima possibile direttamente sul conto corrente, che sia bancario o postale, dopo aver controllato e verificato l’istanza. In Campania, la regione, ha già varato una misura a sostegno delle aziende del comparto agricolo in difficoltà per via della pandemia.

Bonus Decontribuzione

I beneficiari di questo bonus sono i cittadini under 35. Il governo, con questa misura intende favorire e aumentare l’impiego dei giovani da parte delle aziende che per tre anni, in questa maniera non dovranno pagare i contributi ai giovani assunti.

Si tratta dunque di una vera e propria misura di rilancio, per quanto riguarda l’occupazione giovanile.

Stop tasse

Per fronteggiare i danni arrecati all’economia italiana dalla diffusione del Covid 19 e dalle misure restringenti adottate, il Governo Conte, con una manovra di 40 miliardi di euro ha di fatto bloccato il pagamento delle nuove cartelle esattoriali.

Questa sospensione è prevista fino alla fine di quest’anno, ma è probabile che sia prorogata ed estesa anche nel 2021, valutando di volta in volta la situazione, tenendo conto della diffusione dei contagi e di eventuali nuove misure restrittive.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI