BONUS imprese 2020: da 500 a 1000 Euro, ecco come e dove richiedere

Bonus imprese

Al fine di sollecitare la digitalizzazione in Italia è in arrivo un bonus imprese 2020 o, per essere più corretti, un voucher. Secondo le ultime notizie, comunicate dal ministero dello Sviluppo Economico lo scorso 2 settembre, la gestione del cosiddetto bonus pc, tablet e internet spetterà ad Infratel, fino all’importo più elevato disponibile. E se per le famiglie sono stanziati contributi fino a 500 euro per l’acquisto di prodotti tecnologici, nel caso delle aziende si potrà arrivare fino a 2 mila euro. 

Bonus imprese: l’importo degli incentivi

Infratel (gruppo Invitalia) partecipa al piano per la diffusione della fibra ottica nel nostro Paese. Sul proprio sito, la società ha indicato l’importo degli incentivi, poiché questi differiscono tra privati ed imprese. Difatti, alle famiglie è riconosciuta una somma da 200 a 500 euro se compreranno dispositivi quali personal computer e tablet, oltre a offerte internet. Il bonus imprese 2020 prevede, invece, l’erogazione di voucher da 500 a 2 mila euro. La differenza d’importo è correlata alla tipologia di connessione richiesta e pertanto attivata:

  • per una velocità di almeno 30 Megabit al secondo sono attribuiti 500 euro;
  • per una velocità di 1 Gigabit al secondo sono attribuiti 2 mila euro, in correlazione alla copertura disponibile nella relative sede, alla dimensione della ditta, al numero di dipendenti e ad altri fattori.

Perché un valore più elevato

Come riporta il portale Infratel, la decisione di assegnare un valore più elevato del voucher alle aziende, rispetto a quello delle famiglie, dipende dalla circostanza che le proposte sul mercato alla clientela business, attualmente stabilite sul mercato, hanno in media costi più alti, a fronte di una maggiore banda minima. Che sia un cittadino o un’azienda per richiedere il voucher bisognerà contattare l’operatore di telecomunicazioni. Che dovranno aver dapprima effettuato l’iscrizione ad Infratel e presentato domanda per le agevolazioni. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.