Collezione filatelica 2019: se siete collezionisti, dovete assolutamente avere questo francobollo!

Francobollo Nilla Pizzi

La musica ed il cinema italiani rappresentano da sempre un motivo di grande orgoglio per noi cittadini del bel paese. Nei decenni sono stati centinaia gli artisti che hanno reso grande il nome dell’Italia non solo in campo nazionale, ma anche e soprattutto all’estero. Una di questi, è senza dubbio la grande Nilla Pizzi. Oggi andremo a vedere come è fatto e quanto vale il francobollo che l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano, in collaborazione con Poste Italiane, ha stampato ed emesso nel 2019.

Adionilla “Nilla” Pizzi è nata a Sant’Agata Bolognese il 16 aprile del 1919 ed è morta a Milano il 12 marzo del 2011 ed è stata una cantante e attrice italiana. Fu la vincitrice del primo Festival di Sanremo nel 1951, con Grazie dei fiori. L’anno seguente si classificò addirittura prima, seconda e terza, registrando così un primato imbattuto che tutt’ora è imbattuto.

La sua voce, dal caratteristico timbro caldo e corposo, le ha permesso di diventare una delle cantautrici più brave, amate e di successo dell’intera storia della musica italiana. “Grazie dei fiori”, Vola colomba bianca” e “Papaveri e papere” sono soltanto tre dei numerosissimi brani diventati delle vere e proprie pietre miliari della musica di questo paese.

Nel 2019, in occasione del centenario dalla sua nascita, l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano ha deciso di renderle onore emettendo un francobollo a lei dedicato. Andiamo a vedere le sue caratteristiche e quanto vale oggi.

Caratteristiche e valore del francobollo

Francobollo Nilla Pizzi

Si tratta di un francobollo ordinario  appartenente alla serie tematica “le Eccellenze italiane dello spettacolo” dedicato a Nilla Pizzi, nel centenario della nascita. La data in cui è stato emesso è stata il 16 aprile del 2019, proprio nel giorno in cui avrebbe compiuto 100 anni.

La vignetta, disegnata da Tiziana Trinca, riporta un ritratto di Nilla Pizzi delimitato da dei particolari di un disco in vinile (caratteristico di tutti i francobolli facenti parte della serie dedicata alle eccellenze italiane dello spettacolo). All’epoca, è stato venduto negli uffici postali selezionati e sul sito di Poste Italiane per un prezzo di 1,10 euro a pezzo.

Oggi, terminato sui suddetti canali, è possibile trovarne qualcuno a dei privati, che hanno deciso di venderlo a cifre che si aggirano intorno ai 2,00 euro. Se sei un amante della Filatelia, non puoi certo fartelo sfuggire.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares