Cos’è e come si richiede il Bonus Tiroide?

tiroide

La tiroide, riconoscibile per la caratteristica forma “a farfalla” o “a H”, è il viscere endocrino più grande. Posta alla base del collo produce ormoni da cui dipende, fra l’altro, la regolazione di metabolismo, la temperatura corporea e il battito cardiaco. Un viscere superficiale, impari e mediano, costituito da due lobi collegati da un istmo. 

Diverse malattie la possono interessare, tra cui l’ipertiroidismo che si verifica nel momento in cui la ghiandola genera una eccessiva quantità di ormoni tiroidei. Al contrario, l’ipotiroidismo è una condizione in cui non se ne genera abbastanza. 

Bonus tiroide: a chi è destinato

Oltre 6 milioni di italiani accusano malattie a riguardo, perciò è facile immaginare l’interesse riscontrato con quello che sul web è stato ribattezzato “bonus tiroide”. E proprio qui c’è già un errore.

Difatti, secondo quanto raccontano gli esperti di economia il termine bonus non è corretto, poiché non si tratta di un riconoscimento “una tantum”, ovvero in un’unica soluzione, bensì di un’indennità mensile; il cui valore è misurato in proporzione al grado di invalidità causato dalla patologia, corrisposto dall’Istituto Nazionale di Previdenza (Inps). L’importo del “bonus” tiroide va da un ammontare minimo di 286 euro a un massimo di 550 euro al mese. Esso è destinato a chi soffre di:

  • ipertiroidismo;
  • ipotiroidismo;
  • gozzo;
  • carcinomi tiroidei. 

L’iter da seguire

Per vedersi corrispondere il sostegno economico correlato alle patologie della tiroide occorre attivare la procedure di riconoscimento dell’invalidità. Per prima cosa chiedere al medico di base di presentare sul portale ufficiale dell’INPS il certificato introduttivo (a pagamento). Successivamente bisognerà presentare richiesta di accertamento all’Azienda Sanitaria Locale (ASL) territorialmente competente. Una volta ricevuta la documentazione medica, non resterà che inviare, mediante l’apposita piattaforma informatizzata, la pratica Inps e attendere il responso. Nella domanda è possibile pure includere quella per il riconoscimento delle agevolazioni previste dalla Legge 104. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.