Fattura elettronica: nuove direttive tecniche

Fattura elettronica

Partono il 1° ottobre 2020 le nuove direttive tecniche per la fattura elettronica, anch’esse stabilite in relazione al Coronavirus. A dettare le specifiche il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, mediante il provvedimento n. 99922 dello scorso 28 febbraio, con cui si stabiliva di dare inizio alle modifiche riguardanti la trasmissione dal 4 maggio, confermando la possibilità, fino al 30 settembre, di continuare ad applicare il vecchio tracciato, approvato in data 30 aprile 2018. 

Fattura elettronica: gli accorgimenti apportati

In seguito, attraverso il provvedimento dell’AdE del 20 aprile, alla luce della emergenza sanitaria scaturita dal Covid-19 e in conformità alle istanze sia degli operatori che delle associazioni di categoria, si sono apportati ulteriori accorgimenti. Ma, al fine di preservare la continuità dei servizi e il graduale adeguamento, l’inoltro al Sistema di Interscambio e il recapito delle fatture elettroniche sono consentiti fino al 31 dicembre 2020.

Tirando le somme, fino al 30 settembre 2020 ci sarà la possibilità di continuare a ricorrere al vecchio tracciato. Nella fase interlocutoria, che andrà dal 1° ottobre 2020 al 31 dicembre 2020, il Sistema di Interscambio avallerà fatture e note di variazione preparate sia con lo schema allegato al provvedimento del 30 aprile 2018 sia con quello del 20 aprile 2020.

Banco di prova

Il periodo servirà ad assumere familiarità con le future disposizioni in vigore. I prossimi tre mesi saranno, in tal senso, un banco di prova, in vista del 1° gennaio 2021, una data spartiacque. Allora, salvo altre proroghe (comunque da non escludere a priori), lo SdI ammetterà esclusivamente fatture elettroniche e note di variazione predisposte secondo lo schema approvato il 28 febbraio 2020, come aggiornato con il provvedimento dello scorso 20 aprile. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.