Fino a 300 euro per questa vecchia moneta! Meglio controllare se ne avete conservate!

Valore 20 Centesimi Umberto I

Chi non ha mai sentito usare il termine Nichelino? SI tratta della vecchia moneta da 20 Centesimi Umberto I.

Le monete coniate sotto il regno di Re Umberto I sono molto simili a quelle coniate durante il precedente regno, a differenza dell’incisore. Ferraris venne infatti sostituito da Filippo Speranza, che però mantenne le stesse caratteristiche del suo precedessore. Nelle monete più piccole si iniziarono ad utilizzare materiali meno pregiati, come nel caso di questa moneta da 20 centesimi, coniata con una lega di Nichelio. Da qui, il nomignolo Nichelino. Andiamo a vedere com’è fatta.

La moneta da 20 Centesimi Umberto I è stata quindi realizzata in Nichel, ha un diametro di 21,1 millimetri, un peso di 4 grammi e presenta un contorno rigato.

Nella facciata del dritto troviamo la raffigurazione di una corona reale seguita verso il basso dall’anno di conio 1894. In alto a tutto c’è la stella d’Italia. Il tutto è abbracciato da rami di alloro e rovere uniti da un nastro. Infine, in basso a tutti troviamo il simbolo della Zecca: K.B per la Zecca tedesca di Berlino e l’industria metallifera Arthur Krupp di Berndorf e R per la Zecca di Roma.

Valore 20 Centesimi Umberto I

Nella facciata del rovescio, invece, troviamo in grande il valore nominale 20 racchiuso in un cerchio di perline. All’esterno di quest’ultimo c’è la scritta in stampatello maiuscolo “REGNO D’ITALIA 20 CENTESIMI” con due stelle a 5 punte.

Il valore della moneta da 20 Centesimi Umberto I

La moneta da 20 Centesimi Umberto I venne coniata nel 1894 con una tiratura totale di 75.000.000 esemplari. Il materiale utilizzato, il Nichelio, tendeva a far annerire le monete. Per questo motivo nel 1909 vennero ritirate.

Oggi il valore di questa moneta dipende sia dallo stato di conservazione che dall’anno di conio. Le monete del 1984 Zecca K.B. hanno un valore di 110 euro se conservate in Fior di Conio, 15 euro se in stato Splendido, 5 euro in stato Bellissimo e 1 euro molto bello. Le monete del 1894 Zecca di Roma hanno un valore di 190 euro in FDC, 30 euro SPL, 8 euro BB, 2 euro MB. Le monete del 1895 Zecca di Roma hanno un valore di 220 euro in FDC, 60 euro in SPL, 10 euro BB, 3 euro MB.

Un esemplare in FDC ha raggiunto anche i 322 euro durante un’asta del 7 Maggio del 2011.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares