Gender gap, donne ancora ai margini della società: ecco quanto ci vorrà per colmare il divario

Gender gap

Per colmare il c.d. gender gap, ossia il divario di genere nel mondo, serviranno ancora molti, molti anni. È quanto emerge dal World Economic Forum con il “Global Gender Gap Report 2020”. Secondo le previsioni degli esperti potrebbe occorrerci un intero secolo (per l’esattezza 99,5 anni) prima di parlare di vero equilibrio. 

Gender Gap: un divario ancora troppo ampio

Una stima in grado di alimentare discussioni e utile per comprendere come la realtà attuale sia solamente in lento miglioramento. Tra i vari ambiti, coinvolge anche la comunità globale del FinTech, dove il predominio degli uomini è palese, con le fondatrici che rappresentano appena una percentuale pari al 7 per cento del totale. Perlomeno il sentiero da percorrere per tentare di ridurre il divario forse è già stato tracciato. Lo scenario creato dallo scoppio dell’emergenza sanitaria potrebbe, infatti, mettere in luce la tenacia e l’abnegazione delle donne imprenditrici.  

In un altro report di recente pubblicazione, intitolato “Achieving gender equity in the FinTech community”, Deloitte ha fornito qualche numero, partendo dalla constatazione che, nell’ultimo decennio, le startup FinTech lanciate da donne sono aumentate lentamente ma con costanza. In particolare, l’analisi mostra che le nuove realtà aziendali fondate da donne e quelle co-fondate con uomini costituivano nel 2019 il 12,2 per cento delle 3.017 FinTech, contro il 10,9% su 411 startup determinato nel 2010. 

Sul fronte dei finanziamenti ci sono numeri incoraggianti. Negli ultimi 5 anni, le startup costituite da team di donne hanno registrato un significativo incremento a tal proposito. Sempre secondo l’analisi operata da Deloitte emerge che nel quinquennio 2014-2019 i finanziamenti per le start up al femminile sono aumentate a un tasso di crescita annuale del 58,9 per cento, mentre quelli per gli uomini ammontano a un +29,1 per cento.

Finanziamenti raccolti

Ogni record è stato infranto un anno fa, quando le start up fondate e co-fondate da donne hanno raccolto 5,1 miliardi di dollari di finanziamenti in totale, quasi il 60 per cento del capitale ottenuto da queste categorie da dieci anni. Della cifra complessiva, 540 milioni sono stati spesi in start up fondate esclusivamente da donne, in netta crescita rispetto agli appena 85 milioni del 2015. 

FinTech: che cos’è

Acronimo di Financial Technology, il FinTech comprende, in un singolo settore specifico, i mondi della finanza e della tecnologia. Dunque, è il fenomeno che annovera i servizi finanziari più innovativi che, proprio per via delle tecnologie digitali, trovano ora nuove opportunità di evoluzione e sviluppo per portare vantaggi inediti agli utenti finali, dalle grandi compagnie ai singoli consumatori, passando per le piccole e medie imprese (PMI).

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares