Meglio controllare se hai queste banconote di euro, potresti essere davvero fortunato!

Banconote euro

Pensi che esclusivamente le monete in euro possano raggiungere dei valori elevati? Ma certo che no! Ci sono delle banconote in grado di ottenere delle stime davvero interessanti. Pertanto fai bene attenzione se te li ritrovi in portafoglio perché hai la possibilità di ricavarne una fortuna. 

Banconote: controllare il filo d’argento

Esistono delle banconote da 50 euro il cui filo d’argento, quello che le attraversa, riporta la scritta 100 euro anziché 50. Per rendersene conto occorre leggerle in controluce. Ebbene, nel mercato della numismatica vale ben 7 volte quello nominale. Non importa esclusivamente la filigrana. Difatti, pure il numero di serie è capace di indicare una preziosità. Se trovi dei bigliettoni da 5, 10 o 20 euro, che abbiano 5 numeri o quattro consecutivi tutti uguali o, ancora, formati solo da 0, 1 e 2 il corrispettivo è di 100 euro. 

Lo studio di Guy Sohier

Il francese Guy Sohier ha studiato le combinazioni dei numeri che si presentano su questi pezzi di carta tanto affascinanti. Dopo anni spesi in varie ricerche sul campo, definì anche il grado di rarità, per quanto riguarda la prima serie degli euro. Il numero è composto da una lettera, indicante il Paese, seguito da 11 numeri. Ad esempio, la lettera dell’Italia è la “S”.

Adesso sono state stabilite le seguenti classificazioni. Prova a controllare se ne hai almeno una con te: i collezionisti saranno disposti a riconoscerti una bella somma. Si può comprendere come chi le abbia in mano possegga un tesoro. 

  • Unica: se tutti gli 11 numeri sono uguali;
  • Estremamente raro: se il numero di serie è costituito da due sole cifre, per esempio S22772227227 una serie fatta solo di 2, e 7;
  • Raro: se il numero di serie è costituito da tre sole cifre, per esempio S25772557225 una serie fatta unicamente di 2, 5 e 7;
  • Non comune: se ci sono 10 numeri differenti.
Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.