Nessuno sa quanti esemplari ne esistano. Se hai questa moneta, hai un vero tesoro!

Valore moneta da 20 Centesimi Esagono 1918 PROVA

Oggi vogliamo mostrarvi una moneta rarissima e ricercatissima, classificata come R4. Si tratta della moneta da 20 Centesimi Esagono 1918 PROVA.

La moneta da 20 Centesimi Esagono 1918 PROVA ha un diametro di 21,5 millimetri e un peso di circa 4 grammi. Presenta un contorno liscio e si ritiene che nonostante sia una moneta prova, sia stata coniata sulle vecchie monete, poiché presenta le tracce del vecchio conio del Nichelino 1894/95. Nessuno sa quale sia la tiratura di questa moneta, cioè quanti esemplari sono stati coniati. Andiamo a vedere com’è fatta.

Nella facciata del dritto troviamo la raffigurazione di uno stemma sabaudo, sormontato dalla corona reale e adornato da rami di lauro e quercia intrecciati tra loro. In alto, ad arco e lungo il bordo, è presente la scritta in stampatello maiuscolo “REGNO D’ITALIA”.

Valore moneta da 20 Centesimi Esagono 1918 PROVA

Nella facciata del rovescio, invece, troviamo il disegno di un esagono con al centro il valore nominale della moneta, C.MI 20, con un font stile Liberty e subito sotto l’anno, 1918. Nell’esagono, sul lato sinistro, è presente anche la scritta PROVA. Nel contorno troviamo poi delle decorazioni ornamentali tipiche del periodo.

Quanto vale la moneta da 20 Centesimi Esagono 1918 PROVA?

La moneta da 20 Centesimi Esagono 1918 PROVA è oggi tra le più rare e ricercate, proprio perché nessuno conosce la tiratura effettiva.

Il valore di partenza per questa moneta in Fior di Conio (senza il minimo segno di usura) è di 1.200 euro, ma durante le aste ha raggiunto anche valori più elevati. Ecco di seguito alcuni esempi:

Asta del 29 Ottobre del 2011: una moneta da 20 Centesimi PROVA 1918 in FDC classificata R4, con la Stella Raggiante iscritta sotto la punta dell’esagono, è stata battuta per 2.415 euro.

Asta del 23 Ottobre 2010: una moneta da 20 Centesimi PROVA 1918 con la C con appendice in FDC, è stata venduta per 978 euro.

Esistono anche versioni senza la C con appendice (come quella nella foto) e il valore di questa moneta può variare a seconda di diversi fattori. Se mai dovesse capitarvi di averne una tra le mani, è meglio che voi la facciate valutare da un esperto di numismatica!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
9
Shares