Oltre 105000 euro! Hai questo 1 centesimo di dollaro? Meglio controllare il portafogli

dollaro

Fin quanto sei disposto a spendere pur di assicurarti ciò che davvero brami? Nel mondo della numismatica i veri collezionisti difficilmente si pongono paletti. Se trovano un esemplare, davvero in grado di risultar loro interessante, state pur certi di vedere schizzare alle stelle la quotazione. A maggior ragione il discorso può essere applicato per quanto concerne il dollaro, la valuta degli Stati Uniti d’America.

Dollaro: simbolo di patriottismo

Il popolo USA, si sa, è molto patriottico, capace di ostentare il profondo senso di appartenenza e attaccamento al proprio Paese in modi che noi italiani faremmo fatica anche solo a immaginare. Un ottimo motivo per conoscere in maniera più approfondita la concezione della moneta presente in quelle terre lontane. Del resto, potrebbe venirti utile in vista di una possibile rivendita del penny magari in tuo possesso. D’altronde, le vie del Signore sono infinite e i pezzi di cui ti parliamo, sebbene rari, non sono poi così vecchi. O almeno non così vecchi se viene presa in esame la relativa quotazione, capace di raggiungere tranquillamente i cinque zeri. Sì, te lo concediamo, sembra davvero un modo per catturare l’attenzione del lettore. E invece sarai sorpreso di sapere che qualcuno ha davvero avuto l’ardore di sborsare una tale fortuna. 

Nel nostro caso specifico, siamo in presenza della proposta da 1 centesimo di dollaro 1909-S Lincoln VDB. L’unità prende il posto del centesimo raffigurante la testa di indiano e rappresenta il presidente Abramo Lincoln. L’autore del disegno, Victor David Brenner, appose nel verso sotto le due spighe di grano la sua firma, o meglio le sue iniziali (V.D.B.). 

Siccome non era possibile mettere 3 iniziali per firmare la moneta, ma al massimo 2, il dipartimento del tesoro nazionale ne richiese il ritiro e la rimozione delle iniziali. Tuttavia, circa 500 mila copie erano già uscite e dunque oggi sono particolarmente ricercate dai collezionisti.

Lincoln VDB: la prima dedicata a un presidente deceduto

Inoltre, sai che il Lincoln Cent è stata la prima moneta che la Zecca degli Stati Uniti d’America ha realizzato con il busto di un presidente deceduto? Erano passati 100 anni dalla nascita di Abraham Lincoln e il Paese era pronto a far sì che fosse la prima prima figura onorata post mortem.

Il centesimo di dollaro ha suscitato un’enorme reazione da parte del pubblico in attesa di ricevere i primi centesimi di Lincoln. Nel 2014, un fortunato è riuscito a procurarselo per 117 mila e 500 dollari, l’equivalente, al cambio attuale, di circa 100 mila euro. Stando però al racconto dei ben informati il valore di mercato può addirittura superare i 105 mila euro. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.