Può valere migliaia di euro! Se hai questa moneta da 10 Centesimi, possiedi un vero tesoro!

Valore della moneta da 10 Centesimi Esperimento

Oggi vogliamo parlarvi della prima moneta da 10 Centesimi coniata nel 1962, quasi impossibile da trovare in circolazione e considerata, proprio per questo, di gran valore. Si tratta della moneta da 10 Centesimi Esperimento.

Non è ben chiaro il motivo per il quale si scelse di chiamarla così. Molti sostengono che sia stata un esperimento della Zecca di Napoli per introdurre le popolazioni del meridione alla monetazione decimale. La storia racconta che la stessa Zecca decise di coniare 20.000 esemplari, che vennero ritirati poco dopo. Nessun decreto riporta però la coniazione di questa moneta Esperimento. Stessa cosa per quanto riguarda i cataloghi Fiorelli, che riportano tutti i conii della Zecca di Napoli.

Qual è allora la conclusione? L’esemplare potrebbe essere un esperimento della Zecca di Napoli senza ufficialità e non esistono prove certe che siano state coniate in 20.000 esemplari.

Nonostante ciò, la moneta da 10 Centesimi Esperimento oggi è molto ricercata tra i collezionisti. Non è facile trovare esemplari in FDC, ma di certo non è impossibile trovare pezzi circolati e in stato Bellissimo o Molto Bello. Andiamo a vedere quali sono le caratteristiche della moneta e qual è il suo valore.

La moneta da 10 Centesimi esperimento è composta in Cu 960 Sn 40, ha un diametro di 30 millimetri, un peso di 10 grammi e presenta un contorno liscio.

Nella facciata del dritto presenta il volto del Re di profilo e che guarda verso destra, contornato dalla scritta “VITTORIO EMANUELE II RE D’ITALIA”. Sotto il collo del Re compare la scritta ESPERIMENTO.

Valore della moneta da 10 Centesimi Esperimento

Nella facciata del rovescio, invece, troviamo al centro il valore nominale e l’anno di conio: 10 CENTESIMI 1862. Il tutto è racchiuso tra un ramo di alloro e uno di quercia, uniti da un fiocco verso il basso.

Valore della moneta da 10 Centesimi Esperimento

La moneta da 10 Centesimi Esperimento oggi ha un valore davvero considerevole nel mondo del collezionismo. È classificata come R3.

Un esemplare in FDC può valere 18.000 euro, un esemplare in stato SPL 8.000 euro, un esemplare BB 4.000 euro, un esemplare MB 2.000 euro.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares