Fino a 3.500 euro per questi centesimi di euro! Meglio controllare il portafogli!

Centesimi euro

Il mercato delle monete rare continua ad essere florido. Sorretto dalla numismatica, vale a dire la scienza che si occupa di studiarne la storia e stabilirne il valore per i collezionisti. C’è chi acquista e chi compra, nel mezzo tante persone finiscono col mettersi in portafoglio delle belle somme. Potresti entrare a far parte di questo ambito club. Dopo aver parlato delle vecchie lire, stavolta ci occupiamo dei centesimi di euro che valgono di più. 

I centesimi di euro meglio quotati

Abitualmente, le monete rare hanno altisonanti provenienze, come coni di un’epoca e di Paesi lontani. Ora, invece, ti trovi magari con una piccola gemma senza manco accorgertene. Com’è possibile? Si è scoperto che un elevato valore di numismatica lo possiedono pure i tanto criticati “ramini”. Con questo nome si intendono quelle monete di rame del valore di:

  • 1 centesimo di euro;
  • 2 centesimi di euro;
  • 5 centesimi di euro.

Ci sono delle stampe in Italia aventi prezzi di listino ben lontani da quello nominale. 

La moneta da 1 centesimo di euro ha una versione riportante:

  • da un lato la raffigurazione di Castel del Monte;
  • dall’altro in alto a sinistra la scritta “Euro Cent” e il numero 1, mentre in basso a destra 12 stelle, 6 linee sottili e un globo.

Tuttavia, certe unità rare possono rappresentare una fortuna:

  • la moneta con diametro superiore del normale da 2 cent, riportante la Mole Antonelliana, ha un valore tra i 2.500 e i 3 mila euro, considerando che ha raggiunto una quotazione fino a 6.600 euro all’asta;
  • la moneta senza anno di conio e incisione esclusivamente sul retro vale 550 euro;
  • la moneta della Repubblica di San Marino del 2003 vale 10 euro se non graffiata.

Per quanto riguarda la moneta da 2 centesimi coniata nel 2002 in Vaticano la stima è di 110 euro, esistendone appena 67 mila esemplari. Il meno redditizio è il “ramino” da 5 euro. Il più pregiato, immesso dalla Stato Pontificio nel 2002, vale 40 euro. Meglio che niente.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.