Questo francobollo italiano del 2019 è già introvabile: se lo hai acquistato, tienilo da parte!

Francobollo Cassa Nazionale del Notariato

Come ormai è noto a tutti gli amanti di Filatelia e Numismatica, sono decine e decine le monete, banconote o francobolli che ogni anno vengono coniate, stampate o emessi nel nostro paesi. Ogni esemplare è dedicato a monumenti, personaggi, città o enti di particolare rilievo nella storia del paese. Quello che vi mostriamo oggi, per esempio, è un francobollo coniato nel 2019, in occasione del centenario dalla fondazione della Cassa Nazionale del Notariato. Andiamo a vedere insieme come è fatto e quanto vale.

Partiamo come sempre dalla storia del soggetto, o in questo caso ente, al quale è dedicato l’esemplare. La Cassa Nazionale del Notariato è un ente gestore di forme di previdenza di primo pilastro avente lo scopo di provvedere al trattamento pensionistico dei notai ad esso iscritti. Essa è dunque una pubblica amministrazione che svolge un servizio pubblico di tipo previdenziale e da stato assistenziale, previsti dall’art. 38 della Costituzione.

La Cassa, quindi, paga le pensioni e le altre prestazioni previdenziali con i contributi che riscuote esclusivamente dai notai in esercizio.

L’ente è stato fondato nel 1919 e nel 2019, in occasione del centesimo anniversario dalla sua istituzione, il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano hanno deciso di emettere un francobollo ad esso dedicato. Andiamo a vedere come è fatto e quanto vale l’esemplare.

Caratteristiche, tiratura e valore del francobollo

Francobollo Cassa Nazionale del Notariato

La data di emissione del francobollo Cassa Nazionale del Notariato è stata il 9 novembre del 2019. Si tratta di un francobollo celebrativo, stampato ed emesso con una tiratura di cinquecentomila esemplari, divisi in fogli da quarantacinque pezzi per ognuno.

Sulla vignetta è riprodotto il logo del centenario della Cassa Nazionale del Notariato. Completano poi il francobollo la leggenda “CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO”, la scritta “ITALIA”e l’indicazione tariffaria “B”.

Naturalmente adesso non è più disponibile negli uffici postali e sul sito ufficiale di Poste Italiane. È molto, molto difficile anche trovarne alcuni esemplari in vendita privatamente. Quindi se ne avete già uno, vi consigliamo di tenerlo da parte. Tra qualche anno potrebbe essere molto richiesto nel mondo della Filatelia.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares