Reddito di Cittadinanza: il massimo spettante alle Partite Iva

Reddito di cittadinanza

Il Reddito di Cittadinanza è una misura introdotta dalle autorità governative per stimolare chi cerca un impiego stabile. Con il tempo qualcuno ne ha però scordato il vero significato, bollandolo a semplice sussidio destinato agli inoccupati.  

Reddito di Cittadinanza: sei mensilità in un’unica soluzione

In tale ottica il Decreto Legge n. 4/2019, dove è contenuta tutta la normativa e le modalità di attuazione del Reddito di Cittadinanza (disciplinato nell’art. 8 al comma 4), sarà possibile richiedere la liquidazione di sei mensilità in un’unica soluzione per chi decide di aprire Partita Iva e intraprendere una attività in proprio.

Lo riporta chiaramente l’art. 8 “Incentivi per l’impresa e per il lavoratore”. Al comma 4 viene spiegato che le modalità di presentazione della domanda e la successiva erogazione dipendono da un accordo tra i vari Ministeri coinvolti; tuttavia, non essendo ancora stata pubblicata alcuna norma attuativa, la richiesta non può essere al momento inoltrata. 

Il corrispettivo di denaro massimo erogabile ammonta a 4.860 euro: 780 euro (l’importo limite del RdC) moltiplicato per sei. Come già sottolineato in precedenza, è infatti consentita l’erogazione di sei mensilità. All’inizio di un’attività professionale autonoma c’è un’altra condizione da rispettare, onde evitare di vedersi rigettare la domanda. Ci riferiamo alle tempistiche, in base a cui è obbligatorio avanzare la richiesta entro i primi dodici mesi di fruizione del Reddito di Cittadinanza.  

Modalità di richiesta e di erogazione

Il comma 4, intitolato Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni,dell’art. 8 – “Incentivi per l’impresa e per il lavoratore”,  fornisce indicazioni aggiuntive in merito.

Le modalità di richiesta e di erogazione del beneficio addizionale – si legge – sono stabilite mediante decreto dal Ministro dello sviluppo economico, in concerto con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e il Ministro dell’economia e delle finanze. Per l’accoglimento della domanda occorre quindi intraprendere un’attività in proprio e andare incontro alle succitate tempistiche.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.