Riserva Naturale dello Zingaro: il francobollo dedicato è straordinario! Ecco quanto vale oggi!

Francobollo Riserva Naturale dello Zingaro
Credit: www.riservanaturalezingaro.com

La bellezza del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico dell’Italia è davvero infinito. Uno dei paesaggi più mozzafiato e caratteristici del nostro paese, capace di attirare turisti come una calamita, è senza dubbio la Riserva Naturale dello Zingaro, situata nella favolosa Sicilia.

La riserva naturale orientata dello Zingaro è un’area naturale e protetta, situata a ovest del golfo di Castellammare, nei comuni di Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, in Sicilia.

La costa è formata da calcareniti quaternarie e da rilievi calcarei del Mesozoico di natura dolomitica, con falesie che da un’altezza massima di 913 metri, a Monte Speziale, degradano ripidamente verso il mare, intercalate da numerose calette.

Il territorio fu abitato da un’ultima famiglia di contadini fino a circa il 1960, nella casa che oggi è il museo dell’intreccio. Gli abitanti per trasportate le merci e l’acqua usavano i muli. Oggi per il trasporto dei rifiuti e delle merci in generale, si usano sempre i muli, unico mezzo di trasporto possibile, considerando che non sono presenti alcun tipo di strade litoranee.

Nel 1976 in realtà erano iniziati i lavori per la costruzione della litoranea Scopello-San Vito Lo Capo, ma in seguito ad una serie di iniziative del mondo ambientalista, culminate in una partecipatissima marcia di protesta che ebbe luogo il 18 maggio 1980, l’Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana si impegnò ad espropriare l’area dello Zingaro, riconosciuta di grande interesse ambientale.

Il francobollo dedicato

Francobollo Riserva Naturale dello Zingaro

Nel 2020 il Ministero dello Sviluppo economico ha emesso un meraviglioso francobollo dedicato proprio a questa straordinaria zona del paese. Si tratta di un francobollo ordinario, appartenente alla serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” e dedicato appunto alla Riserva naturale dello Zingaro.

La vignetta raffigura Cala Marinella, una tra le più incantevoli calette della Riserva naturale dello Zingaro, su cui si staglia, in primo piano a destra, una palma nana, nota anche come palma di San Pietro, tipica della Riserva. In basso, a sinistra, è presente una cartina con il profilo della Sicilia in cui è evidenziata l’area geografica di riferimento. Completano poi il francobollo la leggenda “RISERVA NATURALE DELLO ZINGARO”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Oggi è possibile acquistare questo esemplare su internet, per cifre che si aggirano intorno ai 2,00 euro a pezzo.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares