Ti hanno dato questa moneta da 2 euro come resto al supermercato? Allora devi sapere quanto vale!

Valore e caratteristiche moneta da 2 euro Simone Veil

Oggi vogliamo mostrarvi un pezzo della collezione numismatica della Francia emesso nel 2018. Si tratta della moneta da 2 euro Simone Veil.

Simone Veil è stata un magistrato e politico francese, che ha servito come ministro della Salute in diversi governi. È stata presidente del Parlamento europeo dal 1979 al 1982, prima donna a ricoprire questa carica. È famosa in particolar modo per essersi battuta per i diritti delle donne e per la legge del 1975 che legalizzava l’aborto.

Chi ama la numismatica, sa che i paesi europei coniano ogni anno delle monete da 2 euro, per celebrare date importanti o per ricordare personaggi che hanno segnato la storia. Nel 2018, la Francia ha deciso di dedicare la moneta da 2 euro a Simone Veil. Andiamo a vedere insieme come è fatta e quanto vale.

Per quanto riguarda dimensioni, materiali per il conio e la facciata principale, è uguale a tutte le monete che ogni giorno teniamo tra le mani. Ricordiamo che i pezzi da 2 euro sono bimetallici, ovvero presentano un bordo esterno argentato in rame-nichel e un interno dorato in nichel-ottone. Hanno un diametro di 25,75 mm, uno spessore di 2,20 mm e un peso di 8,5 gr. Nella facciata principale riportano il valore nominale 2 EURO in grande e il disegno di una mappa dell’Europa attraversata da sei linee che uniscono 12 stelle. Le stesse 12 stelle riportate sulla bandiera europea.

Valore e caratteristiche moneta da 2 euro Simone Veil

Ciò che contraddistingue questo esemplare commemorativo, è la facciata del dritto.

Su questo lato troviamo, in primo piano, il ritratto di Simone Veil e sullo sfondo il Parlamento europeo. In alto, a sinistra, c’è la scritta in stampatello maiuscolo SIMONE VEIL seguita dalle date commemorative 1927 – 2017. Il primo indica l’anno di nascita del ministro, mentre il secondo è l’anno di morte.

Scendendo verso il basso, troviamo la sigla RF, che indica la Repubblica Francese e 2018, l’anno di conio della moneta. Ancora più in basso il 1975, che ricorda l’anno in cui grazie alla stessa donna, venne depenalizzato l’aborto in Francia. Sul colletto del ritratto, è presente un numero: 78659. Quest’ultimo fu il numero di matricola di Simone Veil quando fu deportata al Campo di concentramento di Auschwitz. Sullo stesso lato sono presenti anche il simbolo della zecca di Parigi, il simbolo del direttore della Zecca e le iniziali dell’autore della moneta JJ. Infine, nel bordo argentato troviamo le 12 stelle dell’Unione Europea.

Quanto vale la moneta commemorativa da 2 euro Simone Vail?

Questa moneta è stata coniata in più di 15 milioni di pezzi e non è difficile che ci venga data come resto al supermercato.

Quindi, se ci troviamo tra le mani un pezzo circolato tra la popolazione, varrà soltanto quello che è il suo valore nominale, ovvero 2 euro.

La versione in Fior di Conio, cioè appena uscita dalla Zecca e senza il minimo graffio, vale circa 3,50 euro.

La versione confezionata in coin card ha un prezzo di circa 15 euro.

Infine, la versione in Fondo Specchio, coniata per i soli collezionisti in un numero limitato di pezzi, ha un valore di circa 30 euro.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares