Tutti hanno una di queste monete in casa, ma ecco quanto vale!

Valore moneta da 100 Lire Accademia Navale di Livorno

Spesso accade che sul web leggiamo informazioni errate riguardo il mondo del collezionismo e il valore delle vecchie monete che si trovano ancora nei nostri cassetti. È bene conoscerne le caratteristiche, che noi vogliamo scoprire insieme a voi. Oggi andiamo a parlare della moneta da 100 lire 1981 Accademia Navale di Livorno.

Si tratta della terza moneta commemorativa coniata nel 1981 in occasione centenario dell’Accademia Navale di Livorno, un ente di formazione universitaria militare aperto ad entrambi i sessi, che si occupa della formazione tecnica e della preparazione militare degli allievi ufficiali della Marina militare italiana, fondato il 6 novembre del 1881.

La moneta dal 100 Lire Accademia Navale di Livorno è realizzata in Acmonital, ha un diametro di 27,8 millimetri, un peso di 8 grammi e presenta un contorno rigato.

Nella facciata del dritto troviamo la raffigurazione di un timone ed un’ancora adornati da una corona turrita. Nel contorno c’è la scritta in stampatello maiuscolo “REPUBBLICA ITALIANA” con due rombi all’inizio e alla fine. In basso troviamo poi la firma dell’autore della moneta, ossia M • VALLUCCI.

Nella facciata del rovescio, invece, troviamo la raffigurazione della bandiera della Marina Militare Italiana sovrapposta al palazzo dell’Accademia Navale di Livorno. Al di sopra del palazzo ci sono le due date commemorative, l’anno di fondazione 1881 e l’anno di conio e del centenario dalla nascita 1981. In basso troviamo poi il valore nominale L.100, una piccola R che indica la Zecca di Roma e l’indicazione dell’autore MOPPI. Nel contorno, è presente la scritta in stampatello maiuscolo “CENTENARIO ACCADEMIA NAVALE DI LIVORNO”.

Valore moneta da 100 Lire Accademia Navale di Livorno

Il valore della moneta da 100 Lire Accademia Navale di Livorno

La moneta da 100 Lire Accademia Navale di Livorno è stata coniata nel 1981, come già detto in precedenza, in onore del centenario dalla nascita. Sono stati coniati ben 39.500.000 esemplari.

L’altissima tiratura di questa moneta la rende oggi un pezzo classificato come comune e facilmente reperibile nelle case degli italiani. Per questo motivo il suo valore, anche se riferito ad un esemplare in ottimo stato di conservazione, è di massimo 2 euro.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
15
Shares