Tutti potrebbero avere questa banconota delle vecchie lire in casa. Attenzione, può valere centinaia di euro!

Valore banconota da 10.000 lire di Alessandro Volta

Vi capita spesso di guardare le vecchie monete o le vecchie banconote delle lire che avete ancora in giro per casa e di domandarvi se oggi possano valere qualcosa? Molti di quei ricordi che custodiamo con affetto, hanno acquisito con il tempo un notevole valore numismatico! Oggi vogliamo parlarvi della banconota da 10.000 lire di Alessandro Volta.

La banconota da 10.000 lire di Alessandro Volta è stata emessa dal 1984 al 2001. Proprio fino all’entrata in vigore della nostra attuale moneta: l’euro. Tutte le banconote stampate in questi anni contengono un filo metallico di sicurezza interno, posto verticalmente e fibrille luminescenti. Nella facciata del dritto troviamo il busto di Alessandro Volta, lo storico chimico, fisico e accademico italiano, affiancato da un’illustrazione della sua pila.

Nell’altra facciata invece, quella del rovescio, troviamo la raffigurazione del Tempio Voltiano di Como, costruito nel 1927 in occasione del centesimo anniversario dalla sua morte. La tiratura di queste banconote è elevatissima, tuttavia ci sono alcuni esemplari che oggi hanno un valore per i collezionisti.

Valore banconota da 10.000 lire di Alessandro Volta

Il valore della banconota da 10.000 lire di Alessandro Volta

Il valore di una banconota oggi varia a seconda dello stato di conservazione e del numero di serie. Sappiamo che i collezionisti sono interessati in particolar modo ai numeri di serie particolari, progressivi e sostitutivi.

Così come sappiamo che una banconota strappata e rovinata non avrà mai lo stesso valore di una banconota definita in “Fior di Stampa”. Andiamo a vedere insieme quali sono le banconote più ricercate. Abbiamo quelle delle prima serie, ovvero tutte quelle che iniziano con AA e terminano con A. Se in ottimo stato di conservazione possono valere fino a 200 euro. Ci sono poi quelle con un numero di serie particolare, ad esempio 11111, che possono valere fino a 200 euro.

Passiamo ora a quelle con numero di serie progressivo, ovvero 123456. Possono valere fino a 120 euro. I collezionisti sono interessati anche alle banconote che presentano numeri come 000001 e sono disposti a pagare fino a 700 euro. Ci sono infine le banconote che appartengono alle serie sostitutive, stampate appunto per sostituire banconote di una serie. Questi esemplari presentano un numero di serie che inizia per X. Di seguito una tabella con i valori:

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares