Tutti potrebbero avere una di queste monete in casa. Attenzione, può valere molto più di quanto pensi!

Valore moneta da 10 Centesimi Umberto I

Quello di oggi è un altro vecchio esemplare delle nostre amate lire, che potrebbe ancora trovarsi tra i vostri cimeli di famiglia: la moneta da 10 Centesimi Umberto I.

La moneta da 10 Centesimi Umberto I è stata coniata nel 1893 e nel 1894 dalla Zecca di Roma, ma con l’aiuto della Zecca di Birmingham. Le due versioni si differenziano da alcuni particolari. Andiamo a vedere quali sono le caratteristiche di entrambe.

Sono composte in Rame 950/1000 e Stagno 50/1000, hanno un diametro di 30 millimetri, un peso di 10 grammi e presentano un contorno liscio.

La facciata del rovescio è la stessa in entrambe le annate. Troviamo il valore nominale scritto in grande e al centro: 10 CENTESIMI. Subito sotto compare l’anno di conio. Il tutto è poi contornato da rami di alloro e quercia uniti verso il basso da un fiocco e verso l’alto dalla stessa l’Italia. Infine, sotto il fiocco troviamo il simbolo della Zecca.

Le poche differenze tra le due versioni, le troviamo proprio nella facciata del dritto. In entrambe è presente il volto di profilo del Re Umberto I con dei grandi baffi e che guarda verso sinistra. Nel contorno c’è la scritta in stampatello maiuscolo “UMBERTO I RE D’ITALIA”. Nella versione del 1894, i capelli del Re presentano una riga a sinistra più accentuata e i capelli più corti e pettinati rispetto alla versione del 1893. Inoltre la firma dell’autore Speranza è incisa vicino al bordo, mentre nell’esplare precedente si trova sotto il collo di Umberto I.

Valore moneta da 10 Centesimi Umberto I

Il valore della moneta da 10 Centesimi Umberto I

Quanto vale oggi la moneta da 10 Centesimi Umberto I? Negli anni successivi, tra il 1901 e il 1905 venne deciso di ritirare le monete da 5 e 10 centesimi, ma molti sono rimasti in circolazione. Il valore attuale di questa moneta nel mondo del collezionismo varia a seconda dello stato di conservazione e del simbolo della Zecca.

Moneta del 1893 simbolo Zecca di Roma: FDC 180 euro, SPL 40 euro, BB 10 euro, MB 4 euro.

Moneta del 1893 simbolo Zecca di Birmingham: FDC 80 euro, SPL 20 euro, BB 5 euro, MB 1 euro.

Moneta del 1894 simbolo Zecca di Roma: FDC 200 euro, SPL 80 euro, BB 20 euro, MB 6 euro.

Moneta del 1894 simbolo Zecca di Birmingham: FDC 80 euro, SPL 20 euro, BB 5 euro, MB 1 euro.

Il valore maggiore per una moneta da 10 Centesimi Umberto I, è stato raggiunto nel 2021, durante l’asta Nomisma 46: una moneta da 10 Centesimi Umberto I in FDC è stata battuta per 322 euro.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares