Un pezzo di filatelia davvero straordinario! Questo francobollo, dedicato al grandissimo Gino Cervi, è un vero spettacolo!

Francobollo Gino Cervi

Il 27 agosto 2021 è la data in cui è stato emesso un francobollo dedicato a Vittorio De Sica. Ma nello stesso giorno si è deciso di celebrare anche un altro personaggio noto del cinema italiano: il grande Gino Cervi.

Gino Cervi è considerato uno dei più grandi attori, doppiatori e conduttori radiofonici italiani di sempre. Lui era nato a Bologna il 3 maggio del 1901. Fin da bambino aveva mostrato una grande passione per il teatro. Merito anche di suo padre Antonio, che lavorava come critico teatrale per Il Resto del Carlino. Ebbe l’onore di lavorare con l’immenso Luigi Pirandello, che lo chiamò come primo attore giovane nella compagnia del Teatro d’Arte di Roma. Era il 1925.

Dal teatro, ha poi spaziato egregiamente al cinema, alla televisione, alla radio, rimanendo nella memoria e nella storia del nostro paese.

È morto a Punta Ala, in provincia di Grosseto, in Toscana, il 3 gennaio del 1974. Il suo anno di nascita e anche quello di morte, ironia della sorte, coincidono esattamente con quelli di Vittorio De Sica.

Francobollo Gino Cervi

Il francobollo dedicato a Gino Cervi

Due giorni fa, venerdì 27 agosto, l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato italiano ha emesso un altro fantastico francobollo appartenente alla serie tematica intitolata “Le Eccellenze italiane dello spettacolo”. Il francobollo in questione, è dedicato per l’appunto al grande Gino Cervi.

Come per quello di Vittorio De Sica, l’occasione in cui si è deciso di emetterlo, è stato il 120esimo anniversario della nascita.

Così come per tutti gli altri francobolli appartenenti a questa serie, anche quello di Gino Cervi presenta una pellicola cinematografica, al cui interno è raffigurato un ritratto del personaggio in questione. In alto c’è una riproduzione di un suo autografo, mentre in basso ci sono la leggenda “GINO CERVI”, “1901 – 1974”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

Anche in questo caso sono stati stampati ed emessi 200.000 francobolli, divisi in fogli da 45 pezzi ognuno.

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares