Canone Rai: come non pagare due volte il canone

canone Rai

Come non pagare il Canone Rai per la seconda casa, più che un quesito può sembrare una richiesta di aiuto da parte di molte famiglie che si trovano loro malgrado, a dover pagare il canone due volte. È una situazione molto comune, soprattutto per quanto riguarda due coniugi, , anche se molto dipende dalla residenza, se è separata o se è nella stessa casa. Ma allora, cosa possono fare i due coniugi per evitare di pagare due volte il Canone Rai.

Canone Rai in bolletta, come evitare la doppia imposizione

Attivare il contratto di energia elettrica sulla seconda casa potrebbe esporre al pagamento di un doppio Canone di abbonamento TV. Una cosa non legale, perché il versamento del Canone Rai per legge è dovuto una sola volta, a prescindere dal numero di immobili posseduti ed a prescindere dal numero di apparecchi che si possiedono. Pertanto, pagare il canone Rai in una casa, non dovrebbe fare scattare il pagamento anche per gli altri immobili posseduti. Il caso è facilmente individuabile se entrambe le utenze di entrambe le case, sono intestate allo stesso coniuge. Diverso e più complicato il caso di due coniugi con due case e due utenze intestate una al marito ed una alla moglie. In questo caso, come si fa a evitare il doppio Canone?

Le soluzioni per non pagare il Canone Rai

Ricapitolando, il Canone Rai è dovuto per un solo immobile e divina sola utenza dell’energia elettrica. E deve esser pagato una sola volta a nucleo familiare, senza tenere conto di quanti immobili sono di proprietà dei componenti il nucleo familiare. Sia nella teoria che nella pratica, il doppio canone su due immobili, anche se siti in città diverse, se intestate alla stessa famiglia, non andrebbe pagato. 

Purtroppo Agenzia delle Entrate spesso non tiene conto di questo vincolo e, specie se i contratti delle utenze dell’energia elettrica sono intestate a due persone diverse, ma dello stesso nucleo, per esempio marito e moglie, invia due Canoni da pagare. È il contribuente che si trova in questa situazione che dovrà inviare l’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate, compilando il Quadro B del modello di dichiarazione sostitutiva. Occorre ricordare che molto importante è la residenza dei due coniugi. Perché per non pagare il canone serve la residenza nello stesso immobile. Infatti nei caso in cui due coniugi hanno residenza separata, dovranno per forza di cose pagare due Canoni, se le due utenze sono intestate una al marito ed una alla moglie. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI